Silver Wind: da Londra a Stoccolma 2018


Descrizione.

Perfetta interprete dello stile Silversea, Silver Wind è una delle navi più eleganti e raccolte, dove il ridotto numero di ospiti e gli accoglienti spazi dal servizio altamente personalizzato si integrano alla perfezione con gli ambienti destinati all’intrattenimento, al benessere e con quelli di coperta.
Cene all’aperto con vista panoramica sull’oceano. Accoglienti spazi lounge per un cocktail con gli amici. Eperienze culinarie impareggiabili nell’unico ed esclusivo Wine Restaurant di Relais & Châteaux. Spettacoli e musica dal vivo. Un rilassante bagno in piscina o un’elettrizzante serata al casinò. Ed infine la lussuosa comodità della tua suite dopo un giorno passato a vedere luoghi meravigliosi.
Questo e molto altro fa sì che i nostri ospiti chiamino Silver Sea la loro “ Casa lontano da casa”.

 

 

Itinerario di Viaggio.

Southampton è il principale porto passeggeri dell’Inghilterra. Molti viaggi storici sono partiti da qui, dalla flotta di Enrico V destinata alla battaglia di Azincourt alla Mayflower, lo sfortunato Titanic e i viaggi inaugurali transoceanici del XX secolo con navi come la Queen Mary e la Queen Elizabeth II. Molte parti della città appaiono mondane perché sono state ricostruite dopo i bombardamenti, ma la storia della città emerge a tratti tra gli edifici moderni. La Città Vecchia mantiene il suo aspetto medievale così come alcuni resti delle mura. Altre attrazioni sono la galleria d’arte, i vasti parchi e un paio di musei.

Percorrendo le strette vie del centro di Anversa (Antwerpen in fiammingo, Anvers in francese) è facile capire perché soffre spesso il paragone con le destinazioni più gettonate del Belgio. Non riesce a competere con lo spavaldo stile Art Deco di Bruxelles o con la nobiltà medievale di Gand o Bruges. Tuttavia, avendo un porto di successo, la città ha abbracciato la sua eredità commerciale, diventando la capitale dello shopping belga. Ma c’è di più. Oltre le strade di negozi, si nasconde una città giovane e vivace, che non si appoggia al suo passato illustre ma che lo costruisce ogni giorno che passa.

Amsterdam combina l’impareggiabile bellezza dell’Età d’Oro del 17° secolo con una miriade di musei e di arte del più alto livello, per non parlare della rilassata atmosfera che pervade la città. Tutto contribuisce a rendere questa città una delle metropoli più vivibili e attraenti del mondo. Costruita su uno scheletro di canali concentrici come un arcobaleno acquatico, Amsterdam è conosciuta come la Città dei Canali.

Aperto nel 1895, Il Canale di Kiel è uno dei canali artificiali più trafficati del mondo. Lungo 98 km e profondo 11 m, il canale unisce il mare del Nord con il Baltico e risparmia alle spedizioni internazionali il transito sul tempestoso Skagerrak. Le navi dirette dal Mare del Nord al Mar Baltico entrano nel canale a Brunsbüttel e completano il transito a Kiel-Holtenau, e viceversa. A entrambi i capolinea ci sono meccanismi per adeguare il livello dell’acqua a quello dell’oceano e la procedura richiede un’estrema concentrazione ai membri dell’equipaggio per evitare che le navi o i muri del porto vengano danneggiati.

Anche se geograficamente è molto più vicina alla Svezia, l’isola di Bornholm è un possedimento danese fin dal 1522 e una volta era un importante porto di commercio del Mar Baltico. Oggi, le principali industrie dell’isola sono la pesca, l’agricoltura e il turismo. I turisti scandinavi e tedeschi d’estate migrano a Bornholm e nella città di Rønne. La costa meridionale è costellata di spiagge bianche, mentre quella settentrionale esibisce scogliere frastagliate. L’entroterra boschivo è dotato di vari sentieri di trekking. Locali e non apprezzano ormai alla stessa maniera le aringhe preparate negli speciali affumicatoi dell’isola, una redditizia fonte di guadagno per l’economia locale.

Forse è la brezza marina, o forse è il miscuglio di cultura e tumulti politici che attraversano la città, fatto sta che Gdansk è una città a cui i Polacchi sono particolarmente affezionati, e la ritengono special anche Scandinavi e Tedeschi, che visitano in massa questa regione. Dal 1308 al 1945, il porto baltico era una città-stato indipendente chiamata Dazing e la maggior parte dei suoi residenti erano tedeschi. Quando i Nazisti giunsero qua nel primo settembre 1939, diedero inizio a una distruzione sistematica della Polonia che sarebbe durata sei anni e costata milioni di vite. Tuttavia, nel 1997, Gdansk ha celebrato il suo millenario come città baltica.

L’unico porto della Lituania è anche uno degli unici porti dell’area baltica orientale a essere libero dal ghiaccio per tutto l’anno. Questo ha permesso all’economia di Klaipeda di crescere fin dalla sua fondazione nel 1252, anche se in quel periodo era conosciuta con il suo nome germanico, Memel. I cavalieri dell’Ordine Livoniano hanno colonizzato l’area per primi, costruendo una roccaforte e battezzandola Memelburg, insieme alla città. Per la maggior parte della sua storia, Memel era un importante avamposto prima prussiano e poi tedesco (per un breve periodo durante le Guerre Napoleoniche è stata anche la capitale della Prussia).

Gotland è la principale isola di vacanza della Svezia, un luogo dalla storia antica, ma anche dalla rilassata atmosfera estiva e festaiola. Ampie spiagge di sabbia e selvaggi strapiombi chiamati Raukar (ciò che resta di scogliere formate più di 400 milioni di anni fa) caratterizzano l’isola. Ma Gotland è anche la casa dell’allevamento di pecore svedesi. Nelle sue affascinanti radure crescono 35 varietà di orchidee selvatiche che attraggono botanici di tutto il mondo.

Riga ha un’atmosfera da grande città, a differenza delle altre della regione. La capitale della Lettonia (grande quasi quando Tallinn e Vilnius insieme) è il centro finanziario del paese, mentre i recenti ristoranti e hotel di altra qualità le permettono di competere con le sue controparti dell’Europa occidentale. Riga, poi, non manca certo di bellezza: la Città Vecchia è un sito UNESCO e uno dei migliori esempi di Art Nouveau esistenti. I lunghi viali dove si affacciano palazzi complessi e stravaganti in stile Jugendstil testimoniano il grandioso passato della città. Molti di questi edifici furono progettati da Mikhail Eisenstein, padre del celebre regista Sergej.

La storia estone è caratterizzata da lunghi periodi di dominazione straniera, iniziata dal 1219 con i Danesi e proseguita senza interruzione da Tedeschi, Svedesi e Russi. Solo dopo la Grande Guerra, con la Russia prostrata dalle rivoluzioni, L’Estonia fu in grado di dichiarare la sua indipendenza. Tuttavia nel 1940 l’Unione Sovietica riacquistò il suo dominio sopprimendo tutte le forme di orgoglio patriottico estone. Finalmente, nel 1991, l’Estonia riconquistò la sua indipendenza.

Commissionata da Pietro il Grande come una “finestra rivolta all’Europa”, San Pietroburgo è una città la cui eleganza ricorda le più seducenti capitali europee. C’è poco da meravigliarsi quindi se è tra le mete preferite di fotografi di moda e scrittori di viaggio. Costruita su più di un centinaio di isole sul delta del Neva, collegata da canali e ponti arcuati, fu chiamata la “Venezia del Nord” da Goethe, e i suoi maestosi argini ricordano quelli di Parigi. Una città di guglie e cupole dorate, di palazzi color pastello e cattedrali al lume di candela, San Pietroburgo è il frutto del sogno di un imperatore visionario.

Se vi piacciono maestosi spazi aperti, raffinate architetture e abitanti cortesi, la Finlandia fa per voi. Madre Natura è legge in questa terra nordica, dove l’inverno porta oscurità perenne e l’estate eterna luce. Ruscelli cristallini scorrono tra vaste foreste illuminate dal sole e le renne scorrazzano libere. Anche le arti imitano la natura: guardate la musica di Jean Sibelius, che può cambiare da un fosco notturno dell’oscurità di metà inverno al tremolio di un raggio di sole che attraversa i pini obliquo, o dal crescendo di uno sfolgorante tramonto al pianissimo dell’alba del giorno dopo.

Stoccolma è nel pieno della sua rinascita. Negli ultimi 15 anni la capitale svedese è emersa dalla sua fredda ombra Nordica per prendere il suo posto tra le città internazionali. Un cammino iniziato con l’entrata nell’UE nel 1995, accelerato con lo straordinario boom tecnologico dei tardi anni novanta e consolidato con i fondi speculativi. E, nonostante le recenti agitazioni economiche dalle quali la Svezia è uscita relativamente illesa, la maggior parte degli abitanti della Stoccolma Metropolitana ha realizzato che molti aspetti della loro città sono in grado di competere con altre del calibro di Parigi, Londra o New York.1. Amsterdam, Olanda; 2. Riga, Latvia; 3. San Pietroburgo, Russia



Quota di partecipazione.

15 GIORNI / 14 NOTTI
A partire da:

8350 €

 

Chiedi Informazioni

 


Prossime partenze.

15 08 2018

Note e informazioni.

Prezzi quotati in euro, pertanto non soggetti ad adeguamento valutario.

 

La quota base comprende:

                    Sistemazione in cabina Vista Suite;

                    Formula All-Inclusive: bevande e cibo in suite ed in tutti i locali della nave;              

                    Trasporto dal porto di attracco alla città nei porti principali;

                    Servizio in camera 24 ore;

                    Wi-fi su tutta la nave;

                    Occasioni di intrattenimento e di arricchimento;

                    Servizio maggiordomo;

                    Mance.

 

La quota non comprende:

                    Volo dall’Italia per la città d’imbarco e viceversa;

                    Notti supplementari;

                    Trasferimenti da/per l’aeroporto.

 

 

 

 

You may also like

TERRA DI GHIACCIO E DI FUOCO

Selvaggia, estrema, quasi aliena. Così appare l’Islanda a chi la visita per la prima volta. Una terra in cui i ghiacciai si alternano ai deserti neri, i fiumi di lava alle lagune blu, le cascate agli imponenti geyser. Dove la natura si mostra in tutta la sua spietatezza e, per questo, in tutto il suo […]

Silver Wind: da Stoccolma a Copenhagen 2018

Perfetta interprete dello stile Silversea, Silver Wind è una delle navi più eleganti e raccolte, dove il ridotto numero di ospiti e gli accoglienti spazi dal servizio altamente personalizzato si integrano alla perfezione con gli ambienti destinati all’intrattenimento, al benessere e con quelli di coperta.Cene all’aperto con vista panoramica sull’oceano. Accoglienti spazi lounge per un […]

Silver Muse: da Muscat a Singapore

 Ultima novità della flotta, Silver Muse vanta il più grande numero di suite, tecnologie all’avanguardia, arte, artigianato e comfort di gusto italiano. A bordo, otto aree ristorative con menu enogastronomici, tra cui un ristorante che cucina sulla pietra lavica ed un jazz tapas bar, nuovi servizi per soddisfare i palati più esigenti e alla continua […]