Silver Spirit: da New York a Montreal


Descrizione.

 La Silver Spirit combina le pluripremiate caratteristiche delle crociere di lusso Silversea con ancora più comfort ed eccitanti nuove possibilità d’intrattenimento: le sei possibilità ristorative tra cui un sushi bar e un supper club ispirato a quelli degli anni 30, la Spa di 770 metri quadrati e l’ampia piscina, le vasche idromassaggio e le più grandi suite della flotta Silversea dotate nel 95% dei casi di veranda privata. Senza venir meno al servizio impeccabile e alla discrezione tipiche di Silversea, Silver Spirit offre un’atmosfera conviviale e vivace per viaggiatori cittadini del mondo, che apprezzano una maggior varietà di intrattenimenti a bordo, ma che non vogliono rinunciare al servizio personalizzato.
Questo e molto altro ancora renderanno il viaggio a bordo di Silver Spirit un’esperienza unica e irripetibile
 

 

Itinerario di Viaggio.

Dai grattacieli di Wall Street alle insegne al neon di Times Square e i sentieri di Central Park, New York City pulsa di un’energia inarrestabile. La storia incontra il glamour in questo centro globale di intrattenimento, moda e finanza. Musei di fama mondiale come il MoMA e icone indimenticabili come la Statua della Libertà richiamano l’attenzione, ma è ugualmente gratificante scoprire gli aspetti più sottili della vasta ambizione newyorkese: enclavi etniche e negozi, strade storiche, bar e ristoranti alla moda si aggiungono al brusio urbano.

Fondata nel 1639 da un piccolo gruppo di dissidenti religiosi capitanati da William Coddington e Nicholas Easton, la città divenne il rifugio di chi credeva nella libertà di culto. Le acque profonde di Newport hanno assicurato il suo successo come porto coloniale, di conseguenza sono sorte centinaia di case e monumenti visibili ancora oggi, tra cui: la Wanton-Lyman-Hazard House e la White Horse Tavern, costruiti nel XVII secolo, e poi la chiesa di Trinity, la sinagoga di Touro e la libreria Redwood del XVIII.

Ci sono storia e cultura dietro ogni angolo di Boston: hotel storici giacciono ai piedi di grattacieli mentre mercati moderni affollano le antiche strade di ciottoli. Ma per i suoi abitanti, vivere in una città che alterna passato e presente è solo un altro giorno nell’amata “Beantown”.

Città di resort fin dal XIX secolo, Bar Harbor è il centro artistico, culinario e sociale di Mount Desert Island. Provvede alle esigenze dei visitatori del Parco Nazionale di Arcadia con taverne, motel e ristoranti. Verso la fine del secolo scorso l’isola era conosciuta come il luogo di villeggiatura dei più facoltosi, che costruirono cade sfarzose sull’isola, molte delle quali sono andate distrutte durante un gigantesco incendio nel 1947, ma molte delle sopravvissute sono state convertite in business. I negozi sono sparsi lungo le Main, Mount Desert e Cottage Street. Infine, West Street, in Distretto Storico Nazionale, è da non perdere.

Circondata di tesori naturali e paesaggi marini, Halifax è un affascinante centro con notevole architettura storica e moderna, ottima cucina e negozi, una vibrante vita notturna e interessanti festival. La città vecchia è sia sofisticata che antica. Le generazioni passate hanno avuto la lungimiranza di preservarne l’integrità architettonica, mentre oggi gli studenti delle cinque università locali la animano. Halifax è anche un ottimo punto di partenza per tour delle province atlantiche.

Se state cercando un’esperienza urbana, Sydney fa al caso vostro, anche perché è l’unica città dell’Isola del Capo Bretone. Non è più il centro dinamico che era un secolo fa, quando la più grande acciaieria del continente era qui. In ogni caso, Sydney ha un vivace lungomare ed edifici dell’era della Rivoluzione Americana.

Designata per essere la capitale dell’Islanda nel 1765, Charlottetown è il centro urbano più grande e più antico dell’Isola del Principe Edoardo. Tuttavia, poiché l’area metropolitana conta solo 65.000 abitanti, conserva ancora un’atmosfera da piccola città. Adornata di case di marzapane, magazzini convertiti ad abitazione, chiese e edifici governativi monumentali, il cuore di Charlottetown sembra rimasto invariato dal giorno in cui ha ospitato la conferenza che ha portato alla formazione del Canada.

Situata nel punto in cui il fiume Saguenay si unisce al San Lorenzo, una visita a Tadoussac permette di esplorare la storia, la fauna e i paesaggi più rimarchevoli del Québec. Risalendo il Saguenay si trova l’omonimo fiordo attraversando verdi colline, dense foreste e ripidi promontori. Alternativamente, un viaggio nelle profonde acque di San Lorenzo sarà un’occasione per avvistare le gigantesche balenottere azzurre.

Le Isole della Maddalena formano un piccolo arcipelago nel Golfo di San Lorenzo di un’area di 205 km². Anche se sono più vicine alla Nuova Scozia, le isole appartengono al Quebec. Ci sono otto isole maggiori: Havre-Aubert, Grande Entrée, Cap aux Meules, Grosse-Île, Havre aux Maisons, Pointe-Aux-Loups, Île d'Entrée e Brion, tutte abitate tranne quest’ultima. Molte altre piccole isole sono considerate parte dell’arcipelago.

Dove la Rivière St. Maurice si divide in tre canali, sorge la città di Trois Rivières. Oggi è un affollato centro industriale, ma serba ancora piccole strade ombreggiate e siti storici; un’acciaieria e un’industria siderurgica antiche sono meritevoli di una visita. La città è anche una buona pase per esplorare le cascate e le pareti rocciose del Parc National de la Mauricie a 64 km di distanza.

La metropoli più particolare del Canada, Montreal, è una città insulare che favorisce stile ed eleganza piuttosto che ordine e prosperità, una città dove il passato e il presente si contaminano quotidianamente. In alcuni aspetti ricorda Vienna, ormai non più al suo picco di grandezza, ma sempre vivace e grandiosa. Tuttavia, Montreal ha avuto qualche vantaggio. Durante il Proibizionismo, gli americani venivano proprio qu a cercare alcolici, musica e festa, e ancora oggi i visitatori vengono per gli stessi motivi. I festival estivi valorizzano le cose più disparate, dalla commedia, la musica e la cultura francese alla birra e i fuochi d’artificio e, ovviamente, al jazz. 1. Sydney, Nuova Scozia; 2. Saguenay, Québec; 3. New York.



Quota di partecipazione.

12 GIORNI / 11 NOTTI
A partire da:

6150 €

 

Chiedi Informazioni

 


Prossime partenze.

Partenze in fase di definizione.

Note e informazioni.

Prezzi quotati in euro, pertanto non soggetti ad adeguamento valutario.

 

La quota base comprende:

                    Sistemazione in cabina Vista Suite;

                    Formula All-Inclusive: bevande e cibo in suite ed in tutti i locali della nave;              

                    Trasporto dal porto di attracco alla città nei porti principali;

                    Servizio in camera 24 ore;

                    Wi-fi su tutta la nave;

                    Occasioni di intrattenimento e di arricchimento;

                    Servizio maggiordomo;

                    Mance.

 

La quota non comprende:

                    Volo dall’Italia per la città d’imbarco e viceversa;

                    Notti supplementari;

                    Trasferimenti da/per l’aeroporto.

 

 

 

 

You may also like

Silver Wind: da Montreal a Fort Lauderale

Perfetta interprete dello stile Silversea, Silver Wind è una delle navi più eleganti e raccolte, dove il ridotto numero di ospiti e gli accoglienti spazi dal servizio altamente personalizzato si integrano alla perfezione con gli ambienti destinati all’intrattenimento, al benessere e con quelli di coperta.Cene all’aperto con vista panoramica sull’oceano. Accoglienti spazi lounge per un […]

Silver Muse: da Venezia a Monte Carlo 2018

 Ultima novità della flotta, Silver Muse vanta il più grande numero di suite, tecnologie all’avanguardia, arte, artigianato e comfort di gusto italiano. A bordo, otto aree ristorative con menu enogastronomici, tra cui un ristorante che cucina sulla pietra lavica ed un jazz tapas bar, nuovi servizi per soddisfare i palati più esigenti e alla continua […]

Silver Spirit: da Copenhagen a Stoccolma

 La Silver Spirit combina le pluripremiate caratteristiche delle crociere di lusso Silversea con ancora più comfort ed eccitanti nuove possibilità d’intrattenimento: le sei possibilità ristorative tra cui un sushi bar e un supper club ispirato a quelli degli anni 30, la Spa di 770 metri quadrati e l’ampia piscina, le vasche idromassaggio e le più […]