Silver Spirit: da Londra a Copenhagen


Descrizione.

 La Silver Spirit combina le pluripremiate caratteristiche delle crociere di lusso Silversea con ancora più comfort ed eccitanti nuove possibilità d’intrattenimento: le sei possibilità ristorative tra cui un sushi bar e un supper club ispirato a quelli degli anni 30, la Spa di 770 metri quadrati e l’ampia piscina, le vasche idromassaggio e le più grandi suite della flotta Silversea dotate nel 95% dei casi di veranda privata. Senza venir meno al servizio impeccabile e alla discrezione tipiche di Silversea, Silver Spirit offre un’atmosfera conviviale e vivace per viaggiatori cittadini del mondo, che apprezzano una maggior varietà di intrattenimenti a bordo, ma che non vogliono rinunciare al servizio personalizzato.
Questo e molto altro ancora renderanno il viaggio a bordo di Silver Spirit un’esperienza unica e irripetibile
 

 

Itinerario di Viaggio.

Seguendo la corrente per circa 13 km, in direzione del mare, dal centro di Londra, Greenwich è un piccolo borgo, ma di estrema importanza in tutto il mondo. Una volta sede della marina inglese, non ospita soltanto l’Osservatorio Reale, che misura il tempo del pianeta intero, ma anche il Meridiano di Greenwich, che divide il mondo in due. Potrete stare con un piede in un emisfero e uno nell’altro. Il viaggio a Greenwich è un evento in sé. Potreste prendere il treno DLR se siete di fretta, ma una lenta traversata del Tamigi è molto più gratificante.

L’energia che sprigiona dal porto di questa città di resort, centro di yacht e polo commerciale è solo un’aggiunta al suo fascino. Nel XVIII secolo Falmouth era il principale porto postale per il Nord America e a Flushing, un villaggio dal lato opposto dell’isolotto, sono ancora visibili le case ricoperte di lastre d’ardesia costruite da prestigiosi comandanti di navi postali. Un servizio di traghetti oggi collega le due città. A Costum House Quay si trova la “King’s Pipe”, un forno dove veniva bruciato il materiale di contrabbando confiscato.

Il distretto portuale della città di Cobh ha un lungo passato storico. Le principali attrazioni includono l’isola Fota, con un arboreto, un parco di animali selvatici e la tenuta ancestrale Fota House, e il porto da pesca di Cobh.

Chiedete a un qualsiasi “Dubliner” come se la passi e potreste sentire echeggiare uno dei versi più citati di W.B.Yeats: “Tutto è cambiato, cambiato del tutto”. Non importa che il fenomeno decennale della “Tigre Celtica” sia stato velocemente seguito dalla Grande Recessione, per i visitatori Dublino sarà sempre una delle mete urbane più apprezzate e popolari. Che vogliate godervi la vecchia o la nuova Dublino, incontrerete in ogni caso una città colosso dell’intrattenimento, il che è sorprendente se si considerano le sue dimensioni ridotte. Tuttavia, è ironico e rivelatore che Joyce abbia scelto Dublino come sfondo per “Ulisse”, “Gente di Dublino” e “Il Ritratto dell’artista da giovane”, dipingendola come la città centro della paralisi, dove niente davvero sarebbe mai cambiato.

Prima che i colonizzatori Inglesi e Scozzesi arrivassero nel 1600, Belfast era un piccolo villaggio chiamato Béal Feirste (“guado di sabbia”) appartenente al clan O’Neill. Con l’avvento del periodo dei colonizzatori, Sir Arthur Chichester ricevette la città dalla Corona Inglese e suo figlio fu nominato Conte di Donegall. Gli Ugonotti che scappavano dalla persecuzione francese si stabilirono qui vicino, portando le loro abilità di filatori di lino. Nel XVIII secolo, Belfast attraversò una fase di espansione incredibile, con la popolazione che si raddoppiava ogni dieci anni.

L’isola di Lewis e Harris è la più settentrionale e la più grande delle Ebridi Esterne. L’unica città significativa dell’isola, Stornoway, è situata su un porto quasi completamente circondato da terra nella costa orientale di Lewis. È la capitale portuale dell’arcipelago e il centro culturale dell’isola. Oltre a un numero sempre maggiore di ottimi ristoranti, Stornoway ha interessanti attrazioni storiche, tra cui le pietre erette di Callanish. Le isole vantano anche abbondanza di fauna rara.

Nella vivace Kirkwall, città principale delle Isole Orcadi, c’è molto da vedere tra le sue strette e tortuose strade che partono dal porto, tra musei, cattedrali, palazzi e distillerie.

Ciò che distingue Oslo da qualsiasi altra città europea non è la sua ricchezza di tradizioni e cultura, né I suoi musei famosi a livello internazionale, ma semplicemente la sua strabiliante bellezza naturale. Quante capitali hanno una metropolitana che porta a foreste, laghi e percorsi di trekking entro i limiti della città? Tuttavia Oslo è anche una metropoli cosmopolita, sviluppata a livello finanziario e dalla vivace vita notturna. Una volta trascurata dai viaggiatori, Oslo è oggi una delle principali mete turistiche della Scandinavia e la principale via d’accesso alla Norvegia.

Per più di un secolo, Skagen, una pittoresca zona dove il Mare del Nord incontra il Baltico, è stata una destinazione amata da viaggiatori benestanti, artisti e architetti. Questa città mercantile di 600 anni fa sulla parte settentrionale della Penisola Jutland offre lunghe spiagge di sassolini e ampi cieli. I tramonti sono eventi sublimi, tanto che le persone sulla spiaggia applaudono. La sua industria principale è sempre stata la pesca, ma il turismo la sta lentamente eclissando.

Il Regno di Danimarca è il ponte geografico tra la Scandinavia e l’Europa. Villaggi di legno e fattorie convivono con cittadine e città, dove sono i pedoni a scandire il ritmo, non il traffico. Nella capitale, Copenhagen, København in Danese, le madri parcheggiano i passeggini fuori dalle pasticcerie mentre i caffè all’aperto si riempiono di bevitori abituali di cappuccino, e alti Danesi pedalano al lavoro in corsie dense di traffico di biciclette. La città era una colonia di pescatori fino al 1557, quando Valdemar il Grande la donò al Vescovo Absalon, il quale costruì un castello sul sito attuale del parlamento, Christiansborg. Crebbe poi come centro commerciale del Mar Baltico, diventando conosciuta prima come købmændenes havn (porto dei mercanti), ed infine come København.

1. Copenhagen, Danimarca; 2. Falmouth, Inghilterra; 3. Oslo, Norvegia.



Quota di partecipazione.

13 GIORNI / 12 NOTTI
A partire da:

7850 €

 

Chiedi Informazioni

 


Prossime partenze.

Partenze in fase di definizione.

Note e informazioni.

Prezzi quotati in euro, pertanto non soggetti ad adeguamento valutario.

 

La quota base comprende:

                    Sistemazione in cabina Vista Suite;

                    Formula All-Inclusive: bevande e cibo in suite ed in tutti i locali della nave;              

                    Trasporto dal porto di attracco alla città nei porti principali;

                    Servizio in camera 24 ore;

                    Wi-fi su tutta la nave;

                    Occasioni di intrattenimento e di arricchimento;

                    Servizio maggiordomo;

                    Mance.

 

La quota non comprende:

                    Volo dall’Italia per la città d’imbarco e viceversa;

                    Notti supplementari;

                    Trasferimenti da/per l’aeroporto.

 

 

 

 

You may also like

Silver Spirit: Copenhagen e Fiordi Norvegesi

 La Silver Spirit combina le pluripremiate caratteristiche delle crociere di lusso Silversea con ancora più comfort ed eccitanti nuove possibilità d’intrattenimento: le sei possibilità ristorative tra cui un sushi bar e un supper club ispirato a quelli degli anni 30, la Spa di 770 metri quadrati e l’ampia piscina, le vasche idromassaggio e le più […]

Silver Wind: da New York a Montreal

Perfetta interprete dello stile Silversea, Silver Wind è una delle navi più eleganti e raccolte, dove il ridotto numero di ospiti e gli accoglienti spazi dal servizio altamente personalizzato si integrano alla perfezione con gli ambienti destinati all’intrattenimento, al benessere e con quelli di coperta.Cene all’aperto con vista panoramica sull’oceano. Accoglienti spazi lounge per un […]

LE VESTIGIA DELLA CIVILTA’ RUSSA

Un viaggio nel cuore della Nazione, alla scoperta non solo di Mosca e San Pietroburgo, ma anche dell'antica Russia, dei tanti villaggi rurali, culla della civiltà russa. Tra cremlini, monasteri e tipiche cupole a cipolla, palazzi reali, musei d’arte e cattedrali. Alle due città più importanti del Paese è dedicata buona parte dell’itinerario. Un’occasione per visitare, […]