Silver Cloud Expedition: da Edimburgo alle Svalbard


Descrizione.

Dopo un completo restyiling, Silver Cloud diventerà la più spaziosa e confortevole nave da crociera in mari ghiacciati. Le sue spaziose suite, le sue destinazioni e il suo servizio senza pari la rendono veramente unica nel suo genere. Cinque opzioni ristorative, tra cui il ristorante Relais&Châteaux, stuzzicheranno il vostro palato e, poiché l’ottanta per cento delle suite include una veranda privata, contemplare una balena o un branco di pinguini saltellanti non sarà mai stato così intimo e personale.
Ampi ed estesi ponti con numerosi open-space e una piscina completano quella che è sicuramente la nave da spedizione più distinta al giorno d’oggi.
Un numero limitato di ospiti consente a Silver Cloud Expedition di offrire il miglior rapporto passeggero-spazio ed equipaggio-passeggero nella categoria delle navi da crociera Expedition. Con una flotta di 18 Zodiac poi, le possibilità di esplorazione sono praticamente illimitate e nessuna meta è irraggiungibile. E infine, un team di 19 esperti appassionati e dedicati, sempre a disposizione per assicurarsi che il vostro viaggio migliori ad ogni tappa.
 

 

Itinerario di Viaggio.

Imbarco sulla Silver Cloud e presentazione del Team Expedition, che vi accompagnerà per tutto il viaggio. In seguito avranno luogo un breve briefing sui gommoni Zodiac e un corso sulle norme ambientali in vigore nell’ecosistema Artico, che è fondamentale rispettare per mantenere incontaminato.

John O’ Groats, spesso chiamata “la fine della strada” è una località fiabesca e incontaminata. Qui si trova la riserva del RSPB Dunnet Head, con i suoi impressionanti promontori e i suoi diversi habitat di brughiera e praterie. Crescono rigogliose piante come la scilla verna, l’armeria marittima e la rodiola rosea. L’area intorno a John O’ Groats è uno dei migliori luoghi in Inghilterra per avvistare pulcinelle di mare durante la loro stagione riproduttiva. Altri uccelli marini includono urie, fulmari del nord, beccacce, cormorani, sule piedi neri e gabbiani. Navigando in Zodiac vedremo i volatili che nidificano sugli isolotti e sulle scogliere. Lungo la costa di Caithness si possono avvistare delfini, orche, foche grigie e comuni.

Formazioni di pietra arenaria costeggiano il lungomare di questo porto storico. Lerwick, la città più a nord della Scozia e capitale di Shetland, riflette la sua vicinanza alla Norvegia con un piacevole mix tra le due culture. L’escursione mattutina si avventura tra la cittadina rurale di Fladdabister, e, se le condizioni lo permettono, il Mousa Broch. L’itinerario prosegue verso lo spettacolare panorama dell’isola di St Ninian, dove fu ritrovata nel 1958 la famosa orda di Pitti, prima di scoprire lo straordinario sito archeologico di Jarlshof. Il sito fu portato alla luce da una violenta tempesta nel 1896, rivelando un insediamento di almeno 5000 anni contenente una notevole stratificazione: case del tardo Neolitico, un villaggio dell’Età del Bronzo, mulini a vento dell’Età del Ferro, numerose case Norvegesi, una fattoria medievale e la casa di un proprietario terriero del XVI secolo. Durante il viaggio di ritorno a Lerwick è probabile avvistare i famosi pony di Shetland.In seguito visiteremo la riserva RSPB a Sumburgh Head, dove si trova il primo faro di Shetland, costruito nel 1821 da Robert Stevenson. Le scogliere intorno a Sumburgh head sono situate sulla parte più meridionale della terraferma di Shetland e attraggono migliaia di uccelli marini, tra cui pulcinelle di mare, cormorani, fulmari, urie e sule. I mari ospitano focene, delfini rostrobianco, orche, balenottere rostrate e megattere. Le foche sono solitamente sulle scogliere.

Il famoso Geirangerfjord si protende a ovest da Sunnylvsfjord. Dei molti fiordi della Norvegia, quello di Geiranger è sicuramente tra i più belli: montagne impressionanti, cascate infinite e fattorie che si arrampicano sui ripidi versanti delle colline conferiscono a Geirangerfjord un fascino unico. L’escursione in programma prevede una visita alla chiesa ottagonale di Geiranger, l’attraversamento della selvaggia valle di Flydal, e continua, tra curve a gomito, verso il lago Djupvatn per concludersi in cima al monte Dalsnibba (1.500m), con una vista mozzafiato.In alternativa, si può fare kayak a coppie nel Geirangerfjord. Dal kayak si gode di una prospettiva spettacolare di questo drammatico paesaggio montuoso costellato di cascate, e ci si rende conto di come l’appellativo conferito a Geiranger di “fiordo più bello del mondo” non sia affatto un’esagerazione.

Mentre ci dirigiamo a nord lungo la magnifica costa norvegese, la Silver Cloud attraverserà isole montuose, fiordi dai versanti ripidi e canali stretti. I nostri esperti terranno presentazioni e seminari.

Leknes è una città di Vestvågøy, nelle Isole Lofoten, ed è collegata alla terraferma da ponti e tunnel. Una volta sbarcati offriremo diverse escursioni per birdwatcher e per chi è invece interessato alla storia delle isole.Molti volatili sono a Eggum, nella parte ovest dell’Isola. Nell’escursione di birdwatching cercheremo di avvistare cormorani, edredoni, stercorari maggiori e artici, urie nere e sterne artiche. En- route, attraverseremo Borgpollen Bay per osservare la strolaga mezzana e minore e la moretta. Una sosta al lago Storied ci darà la possibilità di avvistare la pittima reale, il pettazzurro, lo svasso cornuto e diverse specie di papera. L’altra escursione prevede una visita del Nusfjord Fishing Village, perfettamente conservato. Il complesso di edifici, comprendente un pontile e 52 strutture, di cui 34 rorbu (case dei pescatori), è datato al tardo XIX secolo. Proseguiremo verso il museo vichingo di Lofotr. Infine visiteremo I resti del più grande edificio vichingo mai ritrovato (lungo 83 metri), scoperto nel 1980 quando un contadino stava arando la sua terra.

Dopo pranzo sbarcheremo a Tromsø, città che è stata il punto di partenza per molte spedizioni polari. Esplorazione individuale della città. Le principali attrazioni sono: il Polar Museum, l’Arctic Alpine Garden (il giardino botanico più settentrionale del mondo), il museo di storia naturale, l’aquario e una fabbrica di birra del 1877. Immancabile è una visita alla Cattedrale Artica da dove si può raggiungere in funivia la cima delle montagne.

Mentre Silver Cloud si dirige verso la punta sud di Bear, Riserva Naturale, vedremo migliaia di uccelli marini entrare e uscire dai ripidi promontori dell’isola. Con gli Zodiac esploreremo la costa. 9 km della scogliera ospitano alcune tra le più grandi colonie di volatili dell’emisfero nord. Qui sono state registrate più di 120 specie di uccelli, tra cui diverse varietà di uria, il gabbiano tridattilo, il fulmaro, il gabbiano glauco, la pulcinella di mare e la sula bassana. Il nostro Team Expedition fornirà interessanti approfondimenti sull’ambiente, la flora e la fauna che sopravvivono in queste condizioni estreme.

Un itinerario flessibile ci permette di sfruttare al meglio le condizioni del ghiaccio e quelle meteorologiche. Infatti, ogni giorno il Leader della spedizione e il Capitano determineranno il percorso migliore da seguire, prestando attenzione anche alle abitudini della fauna locale. In particolare, potremmo avvistare: trichechi, renne, orsi polari, volpi artiche e foche barbate. Anche diverse specie di balene popolano questi mari tra cui il beluga e la balenottera rostrata Solcando i mari ghiacciati in Zodiac o a terra per un’escursione guidata, ogni avventura ci porterà in luoghi meravigliosi e magici.Questi sono alcuni dei luoghi che potremmo visitare:Magdalenefjorden: un fiordo sulla costa nordorientale del Parco Nazionale Spitsbergen. Scoperto nel 1596 da Willem Barents, fu sfruttato nel corso degli anni per la caccia ai trichechi. Vi fu anche costruito un edificio per la lavorazione delle balene i cui resti sono visibili ancora oggi. Se le condizioni lo permettono, sbarcheremo a Graveneset per una camminata.Attraversamento dei ghiacci: lo scafo rinforzato della Silver Cloud ci darà l’occasione di esplorare la banchisa a nord di Spitsbergen, dove cercheremo trichechi e orsi polari. Se possibile, sbarcheremo per osservare da vicino.Liefdefjorden: all’entrata di questo fiordo si trova un piccolo gruppo di isole conosciute come “Isole delle Papere” (Andøyane); con i nostri Zodiac circumnavigheremo quante più isole possibili in cerca di uccelli marini, in particolare della sterna artica, la cui presenza indica solitamente anche quella degli orsi polari.Monacobreen: oltrepassate maestose montagne rosse di epoca Devoniana, raggiungeremo la fine del Liefdefjorden per esplorare in Zodiac due diversi ghiacciai: Monacobreen e Seligerbreen. Il primo è anche un buon punto per cercare foche, gabbiani tridattili e d’avorio.Fjortende Julibreen: La Baia del 14 Luglio è situata all’entrata di Krossfjorden. Qui sbarcheremo per raggiungere il ghiacciaio e lo scaleremo, se le condizioni saranno favorevoli. Alternativamente cammineremo verso il Giardino Pensile, un’oasi di vegetazione alla base di un promontorio, dove nidificano numerosi volatili.Hornsund: il fiordo più a sud della costa rugosa di Spitsbergen. Picchi di montagne frastagliate dominano baie ghiacciate. Tra iceberg galleggianti, cercheremo foche, beluga e orsi polari. È piuttosto comune avvistare gli orsi qui, poiché la loro preda preferita, la foca degli anelli, si accoppia qui. I promontori e le scogliere circostanti invece ospitano migliaia di gazze marine.

Dopo colazione, sbarco dalla Silver Cloud.1. Isola di Bear; 2. Geiranger; 3. Svalbard



Quota di partecipazione.

13 GIORNI / 12 NOTTI
A partire da:

8900 €

 

Chiedi Informazioni

 


Prossime partenze.

Partenze in fase di definizione.

Note e informazioni.

Prezzi quotati in euro, pertanto non soggetti ad adeguamento valutario.

 

La quota base comprende:

                    Sistemazione in cabina Vista Suite;

                    Formula All-Inclusive: bevande e cibo in suite ed in tutti i locali della nave;              

                    Trasporto dal porto di attracco alla città nei porti principali;

                    Servizio in camera 24 ore;

                    Servizio maggiordomo;

                    Wi-fi su tutta la nave;

                    Occasioni di intrattenimento e di arricchimento;

                    Mance.

                    Conferenze a bordo pertinenti il viaggio a cura di un Team di esperti altamente qualificato;

                    Tutti i tour, le escursioni  e le attività di gruppo;

                    Uno zaino, una borraccia in acciaio ed un parka per i viaggi in mete artiche.

 

La quota non comprende:

                    Volo dall’Italia per la città d’imbarco e viceversa;

                    Notti supplementari;

                    Trasferimenti da/per l’aeroporto.

 

 

 

 

You may also like

LA VIA BALTICA

Un itinerario adatto a chi si avvicina la prima volta nelle Repubbliche Baltiche, in pochi giorni si visitano le 3 capitali che ben rappresentano l’importante passato ed il presente di queste tre nazioni. Paesi nati dalla disgregazione dell’Unione Sovietica che solo nei primi anni 90 del secolo scorso sono tornati indipendenti. Paesi orgogliosi dell’antica cultura […]

Silver Wind: da Reykjavik a Montreal

Perfetta interprete dello stile Silversea, Silver Wind è una delle navi più eleganti e raccolte, dove il ridotto numero di ospiti e gli accoglienti spazi dal servizio altamente personalizzato si integrano alla perfezione con gli ambienti destinati all’intrattenimento, al benessere e con quelli di coperta.Cene all’aperto con vista panoramica sull’oceano. Accoglienti spazi lounge per un […]

Silver Discoverer: Oceano Indiano, foreste tropicali e barriere coralline

Terza arrivata nella categoria Expeditions, Silver Discoverer fa rotta su terre inesplorate e vergini del vasto Pacifico, attraverso isole coralline e villaggi tribali, verso foreste pluviali il cui fragile ecosistema non sembra conoscere la corruzione del tempo.Silver Discoverer offre suite tutte provviste di vista oceano e spaziosi ponti, in maniera che una balena o un […]