NOTTURNO INDIANO


Descrizione.

Il Rajasthan è lo stato indiano ancora capace di regalare atmosfere fiabesche. Lo garantiscono i luoghi, la raffinatezza artistica, la religiosità, la preziosità dei palazzi fastosi e il fascino delle antiche haveli. Lo garantisce anche l’animazione dei colorati bazar e la gente nei villaggi che mantiene inalterati abbigliamento e tradizioni antiche. Visitiamo i luoghi più iconografici del Paese, fruendo anche dell’incanto di aree periferiche di un romanticismo quasi irreale. Uno tra tutti Agra, la città che ospita il leggendario Taj Mahal, il mausoleo fatto costruire nel 1632 dall’imperatore mughal Shah Jahan in memoria della sua amata moglie, dichiarato nel 2007 una delle sette meraviglie del mondo moderno. Il nostro viaggio ci porterà poi nel cuore dell’India attraverso lo stato Madhya Pradesh, ricco di templi e palazzi principeschi, prima di giungere a Varanasi, l’antica città sulle rive del gange e capitale religiosa dell’India.

 

Itinerario di Viaggio.

Arrivo a Delhi e incontro con la guida in aeroporto. Giornata dedicata alla visita di Old Delhi - con la Jama Masjid, il Raj Ghat e il Red Fort - e di New Delhi con il Qutab Minar, la Porta d’India e il palazzo presidenziale. In serata sarà possibile visitare anche il tempio Sikh. Pranzo in corso di visita, cena e pernottamento in hotel.NB. A seconda dell’orario di arrivo a Delhi è possibile prevedere un early check-in in hotel.

Colazione in hotel e partenza per Jaipur, la capitale dello stato del Rajasthan, fondata nel 1727 dal Maharajah Sawai Jai Singh II. Durante il tragitto avremo la possibilità di visitare il palazzo Samode, dove ci fermeremo per il pranzo. Arrivo a Jaipur, cena e pernottamento.

Colazione in hotel e inizio delle visite. La mattina è dedicata all’escursione ad Amber, fortezza che, al tempo dei Moghul, conobbe un periodo di grande splendore del quale conserva intatte le vestigia: spettacolari sale decorate, specchi, gemme, trafori e tutta l’atmosfera di un luogo dove la storia è di casa. È stata definita “la bella addormentata del Rajasthan”, il cui esterno sobrio non lascia presagire la magnificenza dei suoi interni. Jaipur è la capitale del Rajasthan famosa come la “città rosa”, dal colore delle sue antiche costruzioni e delle mura che la cingono. Oggi la città – che conta quasi due milioni di abitanti, presenta ampi viali e un'estrema armonia architettonica. Le sue maggiori attrattive si trovano nella cinta delle mura vecchie, che presentano ancora le sette porte originarie: il Johari Bazaar, famoso per i gioiellieri; l'Iswari Minar Swarga Sul (minareto che perfora il cielo), costruito per controllare dall'alto la città. Ma la vera costruzione simbolo di Jaipur è l’Hawa Mahal (noto come Palazzo dei Venti) con la sua imponente facciata di cinque piani, edificato nel 1799 per permettere alle dame di corte di osservare la vita quotidiana nelle strade e assistere alle processioni.Pranzo in corso di visita, cena e pernottamento in hotel.

Dopo la colazione partenza per Agra. Lungo la strada sosta ad Abhaneri, dove si trova il pozzo a gradini più profondo ed ampio dell’India, e alla città fantasma di Fatehpur Sikri, capolavoro urbanistico splendido e desolato fatto costruire dall’imperatore Akbar che per 10 anni fu capitale del regno Mugul, prima di essere abbandonato a causa della fine del rifornimento idrico. Proseguimento per Agra e sistemazione in hotel. Agra divenne per la prima volta capitale nel 1501 sotto il dominio del sultano Sikander Lodi, per poi diventare la capitale della dinastia Moghul in alternanza con Delhi. Durante il regno di Akbar già veniva celebrata dai viaggiatori stranieri in visita come una città stupefacente e meravigliosa. Nonostante ciò, Akbar fondò una nuova e vicina capitale, Fatehpur Sikri, e una volta abbandonata questa trasferì la sua sede a Lahore, per tornare ad Agra alla fine della sua vita, nel 1599. Cena e pernottamento.

Dopo la colazione proseguimento delle visite con il Taj Mahal, se non il più importante, sicuramente il più famoso e fotografato monumento dell’India, oltre che uno dei più belli al mondo. Iniziato nel 1631 e terminato ventidue anni dopo, il Taj Mahal fu fatto edificare dal quinto imperatore moghul Shah Jahan. Si tratta di una tomba, un mausoleo costruito per la morte di parto della moglie preferita del sovrano, la principessa persiana Mumtaz Mahal, che morì a 39 anni dopo aver dato alla luce il tredicesimo figlio. In seguito alla sua morte il sovrano promise di non sposarsi mai più e le edificò un mausoleo funebre a testimonianza perenne del loro profondo e unico amore. Il risultato sarà un'opera eccezionale: dodicimila tonnellate di pietre e marmi trasportati da grandi distanze, un edificio la cui area supera quella della Basilica di San Pietro e della Piazza del Bernini messe assieme; la perfezione delle forme raggiunta grazie a complessi calcoli matematici, la profusione di pietre rare incastonate nei muri, le pregevoli decorazioni affidate al più grande calligrafo persiano dell'epoca. Molte leggende circolano sull'ipotetico architetto di questo capolavoro, ma la verità è che non si conosce il nome dell'ideatore perché si trattò di un'opera corale, magistralmente diretta dall'imperatore stesso, fine conoscitore di arti e architettura.Proseguimento delle visite con l’Agra Fort e il mausoleo Itmad Ud Daula. Pranzo, cena e pernottamento in hotel.NB. Il Taj Mahal è chiuso il venerdì.

Colazione in hotel e trasferimento alla stazione ferroviaria di Agra, dove prenderemo il treno veloce per Jhansi da qui si prosegue con bus privato per Orchha (16 km), arrivo e visita dello storico villaggio sulle sponde del fiume Betwa che raccoglie le massime testimonianze dell’architettura Moghul, alcune delle quali rassomigliano molto alla vicina Khajuraho, visita del visita del Jehangir Fort. Pranzo in corso di visita nel pomeriggio partenza per Khajuraho dove arriveremo in serata, sistemazione in hotel, cena e pernottamento.

Colazione in hotel e mattina dedicata alla visita dei gruppi di templi orientali e occidentali. Khajuraho, patrimonio dell’umanità dell’UNESCO, ha il più grande numero di templi medievali induisti e giainisti dell'India, celebri per le sculture erotiche che li adornano. Si tratta di sculture finemente realizzate da grandi artisti dell’epoca, che lo rendono uno dei complessi di templi più interessanti di tutto il Paese. Pranzo e trasferimento in aeroporto e volo per Varanasi. Arrivo, trasferimento in hotel, sistemazione cena e pernottamento.

Di prima mattina navigazione in barca lungo il Gange e visita all’Università Hindu Benares e al tempio Bharat Mata. Rientro in hotel per la colazione e proseguimento delle visite al museo e stupa Sarnath. Varanasi è l’India della vostra immaginazione: coloratissima, affascinante, con sorprese nascoste ad ogni angolo e in ogni vicolo. È una delle città sante per l’induismo, sui suoi ghat si radunano centinaia di pellegrini che si bagnano nelle acque sacre del Gange per lavar via i propri peccati o per cremare i propri cari. In serata si potrà assistere dalla barca alla cerimonia Aarti sul fiume Gange, un rituale durante il quale si offre alla divinità la luce emessa da una fiamma di canfora. Cena e pernottamento.

Colazione in hotel, tempo libero a disposizione e nel pomeriggio trasferimento in aeroporto e volo per Delhi. All’arrivo trasferimento al terminal delle partenze internazionali e fine del tour.



Quota di partecipazione.

9 GIORNI / 8 NOTTI
A partire da:

1440 €

 

Chiedi Informazioni

 


Prossime partenze.

15 10 2017 31 12 2017 11 02 2018 11 03 2018

Note e informazioni.

Questi prezzi sono ancorati al rapporto di cambio (1euro= 1,05 USD) e possono essere soggetti ad adeguamento valutario (valgono le condizioni di vendita da catalogo).

La percentuale pagata in valuta estera è pari al 100% della quota base del viaggio.

 

LA QUOTA COMPRENDE

 

  • Tour privato ed esclusivo
  • Trasporto privato con aria condizionata per tutto il tour con autista professionale secondo il programma disegnato
  • Tutti i pernottamenti in hotel 5 stelle (tranne ad Agra 4*) come segnalato nella sezione “bene a sapersi” 
  • Trattamento di pensione completa
  • Guide locali parlanti italiano
  • Le visite, le escursioni e gli ingressi come da programma
  • Trasferimento in treno da Agra a Gwalior in vagone con aria condizionata
  • Assistenza del nostro corrispon­dente in loco
  • Voli interni da Khajuraho a Varanasi e da Varanasi a Delhi con Air India
  • Tour Leader Seiviaggi dall’Italia per tutta la durata del viaggio in India al raggiungimento di 15 partecipanti

 

 LA QUOTA NON COMPRENDE

  • Il volo intercontinentale dall’Italia
  • il visto India e le spese per l’ottenimento
  • Visto di ingresso
  • i pasti non menzionati, le bevande, le mance, gli extra di carattere personale e tutto ciò che non è elencato alla voce “la quota comprende”

 

In tutta l’India il cenone di capodanno è obbligatorio con supplemento da definirsi.

 

 

 

 

You may also like

DESERTO & SULTANI

La terra di Simbad, il leggendario marinaio delle mille e una notte. Un sultano colto e illuminato ha riportato allo splendore di un tempo antichi palazzi, villaggi, forti; ha ridato lustro ad una storia che circa 2000 anni fa vedeva lunghe carovane cariche di incenso e spezie risalire verso le acque del mar Mediterraneo e […]

SULLE ORME DEL LEOPARDO

Una proposta di viaggio attraverso i Parchi del nord della Tanzania che tocca, seppur brevemente, le mete più classiche.L’ambiente lussureggiante del Lake Manyara punteggiato da folti stormi di fenicotteri rosa e paradiso di milioni di uccelli. L’enorme caldera del Ngorongoro, un ecosistema unico e primordiale con alberi ad alto fusto, licheni ed orchidee, al cui […]

MILLET FESTIVAL E AKWASIDAE

Il viaggio vuole essere una scoperta di questi tre Paesi uniti dalle stesse tradizioni, terre in cui il passato vive strettamente a contatto col presente e dove si alternano paesaggi collinari a foreste e a spiagge incontaminate sull’oceano blu. Il castello di Elmina, imponente fortezza portoghese. L’incontro con gli Ashanti, le cerimonie e il culto […]