NEL REGNO DELL’ORSO POLARE A BORDO DI MS PLANCIUS


Descrizione.

Una crociera per gli amanti della natura incontaminata e insolita fra imponenti ghiacciai, sconfinati altopiani innevati, montagne ripide e inaccessibili, orsi polari, volpi artiche, foche e trichechi.
Il viaggio vi condurrà alla scoperta dei territori polari a bordo di una nave dotata di tutti i comfort e in compagnia di un esperto Kel 12.
All’arrivo a Longyearbyen, il capoluogo delle remote isole Svalbard, è previsto l’imbarco a bordo della MS Plancius della compagnia olandese Oceanwide che, da oltre 20 anni, con le sue crociere esplora i due poli. Durante la navigazione, che seguirà i tratti più belli della costa, sarà frequente imbattersi in qualche cetaceo, come balene e delfini, molto frequenti nelle acque del Mare Artico.
Le isole Svalbard sono conosciute anche come Spitsbergen per via della forma appuntita delle catene montuose che emergono dall’Oceano Artico. Scoperte da Willem Barents nel 1596, sono state anche il punto di partenza per le grandi spedizioni alla conquista del Polo Nord. Scintillanti nella calda luce del sole di mezzanotte, affascinanti sotto la coltre di nubi che sembrano appoggiarsi sulle cime dei monti, misteriosamente avvolte nelle dense nebbie estive che si alzano come maree. Le tappe dell’itinerario ripercorrono tutti i luoghi più affascinanti dell’arcipelago, avvolti da un’atmosfera unica e ricchissimi di particolarità introvabili altrove. Ogni giorno sono previste escursioni, raggiungendo terra a bordo di gommoni zodiac, per incontrare la straordinaria fauna autoctona e immortalare scorci e paesaggi unici al mondo. Sulla battigia si incontrano foche e trichechi, le alte scogliere sono il rifugio perfetto per gli uccelli marini, gabbiani, urie, stercorari, aquile di mare…un vero paradiso per gli amanti dell’avifauna; e sui ghiacciai si possono osservare volpi artiche e orsi polari in cerca di cibo.

IN OMAGGIO UN BINOCOLO SWAROVSKI OPTIK, l’esperienza fa la differenza! Un prezioso omaggio dedicato ai nostri viaggiatori contemporanei
Che cosa sarebbero stati Bruce Chatwin, Henry Norton Stanley, David Livingstone ed Amedeo di Savoia senza il loro binocolo? I loro racconti di esplorazioni in terre lontane non avrebbero potuto trasmettere a noi le stesse emozioni vissute da quei pionieri. Qui a Kel 12 siamo convinti che i nostri viaggiatori contemporanei abbiano lo stesso spirito di desiderio di scoperte ed è per questo che a loro che intraprendono questo viaggio vogliamo dedicare un omaggio: il binocolo CL Pocket di Swarovski Optik, un piccolo gioiello di tecnologia, leggerezza ed ergonomia. Un sorprendente compagno di viaggio. SEE THE UNSEEN

 

 

 

 

 

 

 

Itinerario di Viaggio.

Nel pomeriggio imbarco a bordo e della M/n Plancius, incontro con l'equipaggio per la presentazione del programma e un'introduzione alle norme di sicurezza. Inizio della crociera navigando lungo l'Isfjorden. Cena e pernottamento a bordo.

Navigando lungo la costa ovest in direzione nord, si raggiunge il Krossfjorden. A bordo di gommoni Zodiac, si effettua un'escursione per raggiungere il fronte del ghiacciaio e con un po' di fortuna si potranno ammirare alcuni esemplari della fauna locale, quali volpi artiche, foche e diverse specie di uccelli. Proseguimento alla volta di Ny Ålesund, da dove Amundsen e Nobile partirono alla scoperta del Polo Nord; un tempo miniera di carbone, l'insediamento ospita attualmente una stazione di ricerche scientifiche con tecnici e studiosi provenienti da tutto il mondo.Pensione completa a bordo.

La navigazione procede attraverso il Beverleysundet, così battezzato nel 1827 dall’esploratore inglese William Edward Parry.Nella giornata odierna si raggiunge il punto più settentrionale della crociera: 81° di latitudine nord, a 540 miglia dal Polo Nord geografico. Gli orsi polari sono gli abitanti incontrastati di queste selvagge lande. Lo sbarco è previsto sull’isola di Phippsoya, dove si potranno esplorare i dintorni e osservare la stupefacente fauna locale: orsi polari che frequentano regolarmente queste acque e ghiacci, trichechi e gabbiani d’avorio (Pagophila eburnea, Kaup 1774). Pensione completa a bordo.

Nella giornata odierna si raggiunge la parte nord dell’isola di Nordaustlandet, la seconda isola per dimensioni dell'arcipelago, dove nel 1928 i superstiti della spedizione italiana del generale Nobile, attesero i soccorritori. In quella zona si recò inutilmente il capitano degli alpini Gennaro Sora, nel tentativo di raggiungere il gruppo. Se le condizioni climatiche lo consentiranno si tenterà di arrivare fino ad Alpinoya, il punto più lontano raggiunto da Sora; per spingersi poi verso l’imboccatura del Finn Malmgrenfjord e infine a Albertinibutka per scalare la collina Soraberget da dove si ha una magnifica veduta della calotta glaciale dell’isola. In alternativa, in base alle condizioni del ghiaccio, si sbarcherà a Storoya popolata da una colonia di trichechi.Pensione completa a bordo.

Oggi si tenterà di raggiungere l’isola di Kvitoya: un’area dell’arcipelago visitata raramente a causa delle proibitive condizioni metereologiche e del ghiaccio, situata molto ad est, poco distante dalle acque territoriali russe. L’isola è occupata quasi interamente da un a calotta glaciale che lascia poco spazio libero da ghiacci e nevi. Sbarco a Andréneset, sulle coste occidentali dell'isola, il luogo dove l’esploratore svedese André e i suoi compagni persero la vita nel 1898. Se le condizioni climatiche lo consentiranno si tenterà di raggiungere anche Kraemerpynten, nella parte est dell’isola, dove vive una enorme colonia di trichechi.Pensione completa a bordo.

La navigazione procede verso sud, nella giornata odierna si tenterà di sbarcare a Isisoya. Isisoya era originariamente una nunatak, in lingua inuit picco isolato: in geologia e glaciologia il termine indica zone di terra, di solito la vetta di un monte, libera da ghiaccio e neve che si erge all'interno oppure ai margini di un campo di ghiaccio o di un ghiacciaio. Attualmente Isisoya è un’isola circondata dal mare. Successivamente si naviga davanti al ghiacciaio Brasvell il cui fronte è uno de più estesi dell'arcipelago Svalbard. L'ultima tappa si svolge nello Stretto di Olga, dove, con un po’ di fortuna, è possibile incontrare esemplari di balena groenlandese nota anche come balena franca: l’unica specie di balene che trascorre tutta la vita nelle acque artiche.Pensione completa a bordo.

L'intenso programma della giornata prevede uno sbarco a Sundneset, sull'isola di Barentsoya, per visitare un antico insediamento di cacciatori e per una passeggiata nella tundra popolata dalle renne. La navigazione prosegue lungo la costa occidentale dell'isola Edgeoya per poi sbarcare con i gommoni in un'area disseminata di antichi resti di balene spinti sulla terra dalle correnti marine. Ci si muove quindi all'interno per risalire una ripida scogliera popolata da gabbiani, urie ed altri uccelli artici che rappresentano un'importante fonte di nutrimento per volpi e orsi polari.Pensione completa a bordo.

La navigazione prosegue attraverso le tranquille acque dello spettacolare fiordo di Hornsund: uno scenario mozzafiato di montagne a picco sul mare, che raggiungono oltre 1400 metri di che hanno portato i primi esploratori olandesi ad identificare l'arcipelago con il nome di Sptisbergen (montagne appuntite). Quest'area comprende inoltre 14 magnifici ghiacciai ed offre l'opportunità di osservare orsi polari e foche. Se le condizioni meteo lo permettono è previsto uno sbarco per incontrare i ricercatori della stazione scientifica polacca.Pensione completa a bordo.

Sbarco sull'isola Ahlstrandhalvøya, all'imboccatura del Van Keulenfjorden, dove si trovano numerosi scheletri di balene beluga, i resti della spregiudicata caccia che si è svolta nei secoli scorsi che quasi portò all’estinzione di questo animale. Oggi il beluga è una specie protetta e in quest’area non è difficile osservane splendidi esemplari che visitano la baia. Successivamente, solcando le acque del Recherchefjorden, si potranno osservare le renne al pascolo sulla costa.In serata la navigazione prosegue in direzione di Longyearbyen.

Sbarco a Longyearbyen di primo mattino e tempo a disposizione, Nel primo pomeriggio trasferimento in aeroporto e partenza per Oslo con volo di linea. All’arrivo trasferimento libero in città e sistemazione in albergo. Pernottamento.



Quota di partecipazione.

10 GIORNI / 9 NOTTI
A partire da:

5930 €

 

Chiedi Informazioni

 


Prossime partenze.

Partenze in fase di definizione.

Note e informazioni.

 

Per questo itinerario, a totale rettifica di quanto riportato sopra, le penali di annullamento saranno applicate nella seguente misura:

 

100% a partire dalla data di conferma di prenotazione.

 

La quota comprende:

 

  • Crociera come da programma, sistemazione a bordo in cabina standard esterna con finestra e servizi privati, trattamento di pensione completa, bevande escluse
  • Escursioni e visite durante la crociera come descritto nel programma con guide locali parlanti inglese
  • Sbarchi a terra con zodiac

 

 

La quota non comprende:

 

  • Biglietto aereo, tasse aeroportuali e adeguamento carburante (quotati separatamente)
  • Notti supplementari pre/post crociera
  • Trasferimenti
  • I pasti non menzionati
  • Bevande ai pasti, mance, extra di carattere personale e tutto quanto non indicato nel paragrafo "la quota comprende"

 

Prezzi quotati in euro e pertanto non soggetti ad adeguamento valutario.

 

 

 

You may also like

TOUR FIORDI NORVEGESI CAPO NORD E ISOLE LOFOTEN

Programma di gruppo (max. 50 persone) con guida locale parlante italiano realizzato in collaborazione con altri tour operator italiani. Paesaggi sensazionali, città vive e di profonda tradizione e il sole di mezzanotte: questo viaggio in Norvegia è come un sogno ad occhi aperti.L’itinerario percorre tutti i luoghi irrinunciabili per chi vuole visitare la parte sud […]

SAPORI D’ISLANDA

Itinerario di gruppo, con guida locale parlante italiano, che coniuga paesaggi spettacolari, la storia, la cultura e la gastronomia islandese. Oltre a condurvi tra sorprendenti ghiacciai, cascate, geyser, vulcani e deserti artici, questo programma offre l’opportunità di visitare alcune fattorie per gustare i prodotti della gastronomia islandese nei luoghi dove vengono prodotti, ma anche osservare […]

TOUR FIORDI GHIACCIAI E ALTOPIANI DELLA NORVEGIA

Programma di gruppo (max. 50 persone) con guida locale parlante italiano realizzato in collaborazione con altri tour operator italiani. Paesaggi sensazionali, città vive e di profonda tradizione e il sole di mezzanotte: questo viaggio in Norvegia è come un sogno ad occhi aperti.L’itinerario percorre tutti i luoghi irrinunciabili per chi vuole visitare la parte sud […]