ISLANDA IN BREVE IN AUTO


Descrizione.

Itinerario individuale in auto o fuoristrada alla scoperta dell’Islanda.

Il circuito offre la possibilità di ammirare in libertà e autonomia la natura e i suoi fenomeni, protagonisti assoluti del paesaggio islandese. Ghiacciai eterni, vulcani, cascate di straordinaria bellezza e bollenti geyser: così l’Islanda si manifesta agli occhi increduli e stupiti dei viaggiatori. Ancora una volta è la potenza della natura a meravigliare.
Una settimana intensa lungo la strada che percorre il periplo dell’isola e permette di visitare alcune tra le località più scenografiche dell’Islanda, seguendo l’itinerario proposto o concedendosi qualche variante. L’itinerario classico prevede una combinazione di alberghi di categoria turistica, fattorie e pensioni in camere con servizi privati. La novità di quest’anno consiste nella possibilità di pernottare in strutture di livello superiore, combinando lo stesso itinerario di viaggio con alloggi più confortevoli e usufruendo di servizi maggiori.
 

 

 

Itinerario di Viaggio.

Arrivo all'aeroporto internazionale di Reykjavík Keflavik e ritiro della macchina a noleggio. Trasferimento presso l'hotel Smari nei pressi dell'aeroporto. Pernottamento.Nota relativa ai documenti di viaggio: presso l’ufficio di Hertz dell’aeroporto di Keflavik potrete ritirare un tablet contenente tutte le informazioni relative ai servizi prenotati.Una volta inserito il numero della vostra prenotazione seguirà una breve introduzione generale sulle strade e la sicurezza, infine potrete visualizzare il vostro itinerario. L’applicazione fornisce la cartina del territorio e la mappa delle strade con le località più rappresentative dove effettuare soste e le informazioni dettagliate relative alle vostre sistemazioni. Per l’utilizzo del tablet vengono fornite tutte le istruzioni, avrete inoltre a disposizione una SIM CARD per le telefonate locali.

Partenza in direzione est verso per la storica valle di Thingvellir dove, nel 930, si è riunito il primo parlamento democratico del paese. L'omonimo parco naturale è tutelato dall'Unesco ed è di grande interesse geologico poichè consente di osservare il punto d'incontro tra la faglia nordamericana e quella del continente europeo. L'itinerario continua nell'area geotermale di Geysir per ammirare i potenti getti di acqua e vapore del geyser Strokkur e, poco oltre, le tuonanti cascate di Gullfoss che si gettano in un profondo canyon artico. L'ultima tappa si svolge lungo la costa meridionale con la cascata di Skogafoss, le sconfinate spiagge nere vicino a Vik e il ghiacciaio Myrdalsjokull, nelle cui vicinanze ha avuto luogo l'eruzione del vulcano Eyjafjallajokull nella primavera del 2010. Pernottamento nella zona di Vik.

La prima parte del percorso odierno attraversa le vaste distese sabbiose del Myrdalssandur per raggiungere il villaggio di Kirkjubaejarklaustur, località citata nelle tradizioni popolari islandesi e famosa per il convento cattolico fondato nel XII secolo da monaci benedettini. Si prosegue quindi costeggiando il parco nazionale di Skaftafell situato ai piedi del maestoso Vatnajokull, il più grande ghiacciaio d'Europa. L'itinerario continua lungo la strada costiera fino alla Laguna Glaciale Jokulsarlon, nella zona dove gli iceberg del Vatnajokull incontrano l'oceano Atlantico. Pernottamento nel villaggio di Höfn.

Giornata dedicata alla visita dei fiordi orientali con pittoreschi villaggi di pescatori ai piedi di maestose montagne che si tuffano nel mare. Possibilità di effettuare un'escursione in barca sull'isola di Papey dove in estate nidificano migliaia di pulcinelle di mare; suggeriamo anche una sosta a Stodvarfjordur per visitare la collezione di minerali di Petra. Pernottamento nella zona di Egilsstadir.

Partenza in direzione nord-est attraverso i paesaggi lunari dell'altopiano desertico Modrudalsoraefi per raggiungere la cascata di Dettifoss, considerata la più potente d'Europa. Oltrepassato il canyon Asbyrgi, dalle alte pareti basaltiche che proteggono una lussureggiante vegetazione, si raggiunge la penisola di Tjornes e il delta del fiume Jokulsa a Fjollum; suggeriamo una sosta nel villaggio costiero di Husavik per effettuare l'escursione in barca dedicata all'osservazione delle balene. Pernottamento nella zona del lago Myvatn.

Giornata dedicata alla scoperta dell'area del lago Myvatn, le cui sponde sono un vero e proprio santuario per gli appassionati di birdwatching: qui nidifica infatti la maggior parte degli uccelli marini che popolano le coste islandesi dove trovano il proprio habitat naturale anatre, strolaghe, cigni selvatici, sterne artiche e molte altre specie. Da non perdere una visita alle bizzarre formazioni vulcaniche a Dimmuborgir e Skutustadir, la vasta area geotermale di Namaskard con le pozze di fango bollente ed i vibranti colori del territorio, la "cascata degli dei" Godafoss. Pernottamento ad Akureyri, la principale cittadina dell'Islanda settentrionale.

Itinerario attraverso la regione storica di Skagafjördur, conosciuta anche per i rinomati allevamenti di cavalli. Possibilità di visitare il museo del folklore a Glaumbær, dove potete ammirare i migliori esempi di antica architettura islandese. Si prosegue poi per la baia di Húnaflói e, attraversando l'altopiano di Holtavörduheidi, arrivo a Reykjavik nel pomeriggio. Sistemazione in albergo e pernottamento.In alternativa è possibile raggiungere la Capitale attraversando la strada sterrata Kjolur che percorre l'altopiano interno fino all'oasi geotermale di Hveravellir e, da qui, raggiungere Reykjavik (la strada Kjolur è aperta di norma da metà giugno a fine agosto ed è percorribile solo con un fuoristrada).

Trasferimento in aeroporto e rilascio dell'auto a noleggio.



Quota di partecipazione.

8 GIORNI / 7 NOTTI
A partire da:

1495 €

 

Chiedi Informazioni

 


Prossime partenze.

Partenze in fase di definizione.

Note e informazioni.

 

I prezzi sono quotati in euro e pertanto non soggetti all’adeguamento valutario

 

 

La quota base comprende:

 

  • Noleggio auto Hertz, gruppo 2.0 (Toyota Auris o similare), per i giorni indicati nel programma, comprensivo di: ritiro/rilascio presso l'aeroporto di Reykjavik/Keflavik, chilometraggio illimitato, tasse locali, assicurazione CDW e furto (con franchigia), quota seconda guida, navigatore GPS, una mappa delle strade, l’itinerario e una guida turistica in italiano
  • Sistemazioni in strutture di categoria “Economy”: hotel di categoria turistica, fattorie e pensioni in camera con servizi privati e prima colazione

 

La quota non comprende:

 

  • Voli da/per l’Italia e tasse aeroportuali (quotati separatamente**)
  • I pasti non indicati
  • Tutte le escursioni
  • La benzina
  • Eventuali assicurazioni supplementari
  • Bevande, extra personali in genere e tutto quanto indicato come facoltativo
  • Tutto quanto non indicato nel paragrafo "la quota comprende"

 

 

** per la biglietteria aerea emessa separatamente valgono le regole/penali di annullamento applicate dalla compagnia aerea sulla base della tariffa quotata.

 

 

 

You may also like

ARCTIC RESORT KAKSLAUTTANEN – EAST VILLAGE

Nella Finlandia nord-orientale, ai margini del parco nazionale Urho Kekkonen e a breve distanza dal confine russo, si trova l’Arctic Resort Kakslauttanen & Igloo Village. Il resort offre l’opportunità di trascorrere una vacanza in simbiosi con le suggestive atmosfere della Lapponia in veste invernale. La struttura dispone di numerosi cottage indipendenti, costruiti in legno secondo […]

TOUR CAPO NORD E ISOLE LOFOTEN: AVVENTURA AI CONFINI DEL MONDO

Il viaggio ideale per scoprire il fascino del "grande Nord"! La natura incontaminata, la bellezza dei paesaggi, le culture norvegese e sami regalano al viaggiatore un mix davvero irrinunciabile. Ai “confini del mondo” si trovano paesaggi incontaminati, fiordi che si insinuano tra montagne innevate e boschi selvaggi, isole come sospese tra gli elementi. Tutto questo […]

GROENLANDIA OCCIDENTALE E DISKO BAY IN CROCIERA CON MS FRAM

Situata al virtuale confine tra oceano Atlantico settentrionale e mare Glaciale Artico, la Groenlandia è l’isola più grande del mondo con una superficie di oltre 2 milioni di km2 ricoperti per l’80% dalla calotta di ghiacci perenni. Il primo approdo europeo sulle frastagliate coste dell’isola risale a circa mille anni fa, ad opera dell’esploratore vichingo […]