GORILLA EXPERIENCE


Descrizione.

“Il” viaggio in uno degli ultimi santuari rimasti per incontrare primati d’eccezione quali il gorilla di montagna e lo scimpanzé …Un’emozione unica!

“L’incontro” con i gorilla: il momento più intenso! Poche esperienze reggono il confronto con i più grandi tra i primati, quando ti trovi a pochi passi da loro e solo qualche arbusto ti separa dalla loro maestosa e quasi familiare presenza. Dobbiamo solo ringraziare la generosità dei gorilla di montagna del Bwindi Impenetrable National Park se potremo avvicinarci così tanto. Ci basterà restare un’oretta ad osservarli, in religioso e cauto silenzio, per trasformare quei 60 minuti in un ricordo indelebile
 

 

Itinerario di Viaggio.

Incontro di benvenuto in hotel con il nostro Tour Leader o con la guida locale e breve briefing sul nostro viaggio. Pernottamento.

Dopo colazione partenza da Kampala verso la regione sud dell’Uganda dove si trovano le foreste tropicali che ospitano i gorilla di montagna. La scelta del posto esatto dipende dalla disponibilità dei permessi. Pranzo lungo il percorso in ristorante. Nel pomeriggio proseguimento per il Parco Nazionale di Bwindi Impenetrabile, salendo fino ad un’altitudine di 2300 metri. Cena e pernottamento in rest camp.Nota: A seconda delle condizioni delle strade e della localizzazione dei permessi gorilla, il trasferimento odierno può durare dalle 8 alle 9 ore.

Al mattino presto ingresso nella foresta di Bwindi per il trekking dei gorilla. Quest’attività comincia alle 8 del mattino dal quartier generale dell’UWA (Uganda Wildlife Authority), dove incontrerete gli altri membri della spedizione nonché le guide e i portatori. Il tempo impiegato e il terreno percorso per incontrare i gorilla varia a seconda dei movimenti di questi meravigliosi primati. Il brivido provocato dall’incontro con questi gentili giganti è una rara, movimentata ed eccitante avventura che vi lascerà un ricordo indelebile. I gorilla sono animali timidi e pacifici. Dovrete portare con voi acqua a sufficienza e il pranzo al sacco. Una buona forma fisica è raccomandabile. Cena e pernottamento in rest camp.

Dopo colazione il viaggio continua verso la “perla” dei Parchi Nazionali, il Queen Elizabeth, il secondo in Uganda per dimensioni, delimitato a est dal Lago George, a ovest dal Lago Edward e a nord dalla catena montuosa del Rwenzori. Una sosta sarà fatta nel settore Ishasha del Parco Nazionale Queen Elizabeth, famoso per la presenza dei leoni che, durante le ore calde del giorno, hanno l’abitudine di arrampicarsi sugli alberi di fico per riposarsi e cercare refrigerio. Pranzo picnic. Cena e pernottamento all’Ishasha Jungle Lodge oppure in uno degli altri rest camp del campo.Nota: Il trasferimento odierno sarà lungo, dalle 5 alle 7 ore su strade sterrate le cui condizioni variano in caso di pioggia.

Dopo un early morning caffé, partenza per un game drive lungo i sentieri nord del parco dove ci sarà la possibilità di avvistare leoni, il raro leopardo, mandrie di elefanti e bufali, la iena maculata e i cobi ugandesi. La fauna del Queen Elizabeth si è rinfoltita molto dopo gli anni settanta. Il parco gode di scenari stupendi tra cui i laghi craterici e i punti panoramici della Rift Valley Albertina. Rientro per la colazione e il pranzo.Nel pomeriggio escursione in battello sul canale naturale Kazinga dove si possono vedere numerosi animali che vanno ad abbeverarsi sulle rive oltre ad una concentrazione eccezionale di volatili. In serata, potrete fare un altro game drive fotografico. Cena e pernottamento.

Dopo la colazione, ultimo safari fotografico sulla strada di uscita dal Parco Queen Elizabeth, mentre si prosegue il viaggio in direzione Nord per le Murchison Falls. Il percorso costeggia i Monti Rwenzori nella prima parte della giornata, poi si inoltre tra valli e piantagioni di tè e foreste lungo la Rift Valley Albertina fino ad arrivare alla foresta di Bugoma e Hoima. Pranzo lungo il percorso. Cena e pernottamento a Masindi.

All’alba breve colazione e trasferimento nella foresta di Budongo (oppure nel pomeriggio, a seconda dei permessi che ci verranno rilasciati*), presso Kaniyo – Pabidi, per il trekking nella foresta tropicale. Questo è l’ambiente naturale degli scimpanzé e di altri primati come le scimmie colobo bianco e nero, dalla coda rossa, scimmie blu, vervet e babbuini. L’attività è resa possibile da anni di lavoro preparatorio sul campo da parte dell’Istituto Internazionale Jane Goodal per la protezione degli scimpanzé. Pranzo. Nel pomeriggio, visita dell’associazione Boomu Women Group. Qui è possibile provare la cucina locale tipica dell’Uganda e fare una visita guidata alla comunità locale. Questa esperienza di “ecoturismo” contribuisce alla conservazione e protezione della foresta di Budongo e degli scimpanzé. In serata spostamento all’interno del parco Nazionale Murchison Falls, cena e pernottamento al Pakuba Lodge o al Bwana Tembo Lodge.* Il trekking degli scimpanzé in Uganda può avvenire la mattina o il pomeriggio a seconda delle disposizioni dei permessi; l’attività in entrambi i casi è identica, così come identiche sono le possibilità di fare avvistamenti.

Presto al mattino dopo la colazione si parte per un safari fotografico mattutino, dove si avrà l’opportunità di incontrare leoni, giraffe, elefanti, bufali, numerose specie di antilopi e coloratissimi volatili che popolano il parco. Si raggiunge il delta del Nilo nel Lago Alberto tra incredibili savane. Rientro al lodge. Dopo pranzo altra escursione, questa volta in battello, in cui si risale il Nilo fin quasi a raggiungere la base delle cascate. Godrete della vista di numerosi animali, tra cui ippopotami e coccodrilli, oltre a elefanti, antilopi e numerosissime specie di uccelli. Proseguimento con la camminata per vedere la “cima delle cascate” una passeggiata panoramica per vedere dall’alto le Murchison Falls. Rientro al lodge per la cena e il pernottamento.

Dopo colazione, presto al mattino, rientro a Entebbe. Il trasferimento odierno durerà circa 7 ore, di cui una parte sarà tra strade sterrate e sconnesse nel parco.Queen Elizabeth NP 2. Il futuro dell’Uganda 3. Bwindi NP(3. Foto di Dario Garro)



Quota di partecipazione.

9 GIORNI / 8 NOTTI
A partire da:

2900 €

 

Chiedi Informazioni

 


Prossime partenze.

27 12 2017

Note e informazioni.

Questi prezzi sono ancorati al rapporto di cambio (1euro= 1,10 usd) e possono essere soggetti ad adeguamento valutario (valgono le condizioni di vendita da catalogo).

La percentuale pagata in valuta estera è pari al 100% della quota base del viaggio.

 

 

La quota comprende

 

  • Tutti i pernottamenti negli hotel previsti nel programma (o similari)
  • Trattamento di pensione completa dalla colazione del terzo giorno al pranzo del decimo
  • Tutti i trasferimenti con auto privata e autista/guida parlante inglese in 4x4 Toyota Land Cruiser
  • Guida locale parlante italiano da 2 a 7 partecipanti
  • I permessi per vedere i gorilla di montagna (600 usd soggetto a riconferma)
  • Trekking degli scimpanzé nella foresta di Budongo
  • Gli ingressi nei parchi e le relative attività
  • Bottiglie di acqua in auto per tutto il viaggio in Uganda
  • Tour Leader Viaggi Avventura Kel 12 dall’Italia per tutta la durata del viaggio in Uganda al raggiungimento del numero minimo di partecipanti richiesto.

 

La quota non comprende

 

  • Volo dall’Italia
  • Visto di ingresso (50 usd all’arrivo a Entebbe)
  • I pasti del primo giorno
  • Eventuali e improvvisi adeguamenti dei permessi per la visita ai gorilla e agli scimpanzé.
  • Bevande, mance, tutto quanto non esplicitamente menzionato alla voce “la quota comprende”.

 

 

 

 

 

 

You may also like

MASCHERE IN FESTA

Godetevi un viaggio in questi due paesi appartenenti al Golfo di Guinea ed entrambi molto affascinanti. Il percorso vi condurrà da Lome alle Montagne dell’Atakora, dove i Tamberma e i Somba vivono, passando attraverso le città di Sokode e Kara e la foresta tropicale di Kpalime. Dalle Montagne di Atakora viaggeremo lungo la costa passando […]

NOTTURNO INDIANO

Il Rajasthan è lo stato indiano ancora capace di regalare atmosfere fiabesche. Lo garantiscono i luoghi, la raffinatezza artistica, la religiosità, la preziosità dei palazzi fastosi e il fascino delle antiche haveli. Lo garantisce anche l’animazione dei colorati bazar e la gente nei villaggi che mantiene inalterati abbigliamento e tradizioni antiche. Visitiamo i luoghi più […]

FOGLIE DI TANAKA

Il Myanmar, che tutti in Occidente chiamano ancora Birmania, è un Paese contraddittorio dove la povertà si scontra con l’immensa ricchezza dei templi; dove gran parte della gente vive ancora di economia rurale, ma che non mancherà di portare delle lamine d’oro in offerta nelle frequenti rappresentazioni sacre del Paese. Grande più di due volte […]