CIRCUITO ISLANDESE IN AUTO


Descrizione.

Itinerario individuale in auto o fuoristrada alla scoperta dell’Islanda con partenze giornaliere.

Il circuito offre la possibilità di ammirare in libertà e autonomia la natura e i suoi fenomeni, protagonisti assoluti del paesaggio islandese. Ghiacciai eterni, vulcani, cascate di straordinaria bellezza, geyser e fumarole: così l’Islanda si manifesta agli occhi increduli e stupiti dei viaggiatori. Ancora una volta è la potenza della natura a meravigliare.
Il viaggio si svolge lungo la strada che percorre il periplo dell’isola e permette di visitare alcune tra le località più scenografiche dell’Islanda, seguendo il programma proposto o concedendosi qualche variante.

Il tour può prevedere i pernottamenti in strutture di categoria Economy, un mix di fattorie e guesthouse, in camere con servizi privati; in alternativa è possibile soggiornare in strutture di livello superiore (categoria Comfort) con alloggi più confortevoli e usufruendo di servizi maggiori.
 

 

Itinerario di Viaggio.

Arrivo all'aeroporto internazionale di Reykjavík Keflavik e ritiro della macchina a noleggio. Trasferimento all'hotel Smari nei pressi dell'aeroporto. Pernottamento.Nota relativa ai documenti di viaggio: presso l’ufficio Hertz dell’aeroporto di Keflavik potrete ritirare un tablet contenente tutte le informazioni relative ai servizi prenotati.Una volta inserito il numero della vostra prenotazione seguirà una breve introduzione generale sulle strade e la sicurezza e potrete visualizzare il vostro itinerario. L’applicazione contiene la cartina del territorio e la mappa delle strade con le località più rappresentative dove effettuare soste e le informazioni dettagliate relative alle vostre sistemazioni. Per l’utilizzo del tablet vengono fornite tutte le istruzioni, in caso di dubbi potrete chiedere informazioni all’addetto della compagnia di autonoleggio.

Partenza verso l'area geotermale di Geysir per ammirare i potenti getti di acqua e vapore del geyser Strokkur e, poco oltre, le tuonanti cascate di Gullfoss che si gettano in un profondo canyon artico. L'itinerario prosegue per raggiungere la storica valle di Thingvellir dove, nel 930, si è riunito il primo parlamento democratico del paese. L'omonimo parco naturale è tutelato dall'Unesco ed è di grande interesse geologico poiché consente di osservare il punto d'incontro tra la faglia nordamericana e quella del continente europeo. Ultima tappa della giornata sara il fiordo Hvalfjordur e la spettacolare regione di Borgarfjordur.Pernottamento nell'area di Borgarfjordur.

La prima parte del percorso odierno si volge tra le fertili distese agricole che circondano il Borgarfjörður, per poi proseguire in direzione nord-ovest fino alle coste della baia Húnaflói. Ammirando le montagne torreggianti e le valli dell'area di Skagafjörður, famosa per l'allevamento di cavalli. Si continua quindi sempre più in direzione est per giungere nelle vicinanze di Akureyri, la capitale del nord.

Prima parte della giornata da dedicare alla visita di Akureyri, per poi proseguire verso l'area del lago Myvatn che offre alcuni tra i paesaggi più affascinanti dell'isola. Lungo il percorso suggeriamo una sosta alle cascate di Godafoss: secondo la leggenda intorno all’anno 1000 il cristianesimo divenne la religione ufficiale dell’Islanda e tutte le statue degli dei nordici fino ad allora venerati vennero gettate nelle cascate che da quel momento vennero chiamate le Cascate degli Dei.Pernottamento nell’area del lago Myvatn.

Giornata dedicata alla scoperta dell'area del lago Myvatn, le cui sponde sono un vero e proprio santuario per gli appassionati di birdwatching: qui nidifica infatti la maggior parte degli uccelli marini che popolano le coste islandesi dove trovano il proprio habitat naturale anatre, strolaghe, cigni selvatici, sterne artiche e molte altre specie. Da non perdere una visita alle bizzarre formazioni vulcaniche a Dimmuborgir e Skutustadir, la vasta area geotermale di Namaskard con le pozze di fango bollente ed i vibranti colori del territorio, la "cascata degli dei" Godafoss. Pernottamento nelle vicinanze del lago.

Prima di riprendere l’itinerario assicuratevi di avere il serbatio pieno e procuratevi qualche spuntino in quanto lunog il percorso le stazioni di servizio sono molto poche.Partenza in direzione nord fino a giungere alla cittadina portuale di Husavik dove è possibile effettuare l'escursione in barca per l'avvistamento delle balene. Percorrendo i bei paesaggi della penisola di Tjornes, si raggiunge il delta del fiume Jokulsa a Fjollum e il canyon Asbyrgi, dalle alte pareti basaltiche che proteggono una lussureggiante vegetazione. Si prosegue quindi verso sud per le cascate Dettifoss e Selfoss e raggiungere Egilsstadir. Pernottamento nell’area orientale dell’Isola.

Partenza in direzione sud lungo la panoramica strada costiera dei fiordi orientali, con pittoreschi villaggi di pescatori ai piedi di maestose montagne che si tuffano nel mare. Guidate senza fretta godendo del panorama ed assaporando le innumerevoli bellezze naturali dell’Islanda.Giunti nell’area di Hofn, la capitale delle aragoste, si scorge l’imponente ghiacciaio Vatnajokull: la più grande calotta di ghiaccio d’Europa per volume e la seconda per estensione (dopo l'Austfonna alle Svalbard).Pernottamento nell’area di Hofn.

La strada litoranea a sud dell'Isola costeggia i vasti altopiani dell'interno e, di quando in quando, degrada per dare spazio a grandi lagune dove i ghiacciai si gettano nell'oceano. Ne è un esempio la laguna glaciale di Jokulsarlon dove gli iceberg prodotti dal Vatnajokull incontrano l'Atlantico. Superato il villaggio di Oraefi, una piccola deviazione conduce alla cascata di Skaftafell, ai margini dell'omonimo parco nazionale. Si prosegue poi in direzione del pittoresco villaggio di Kirkjubaejarklaustur per il pernottamento.poi attraversare il deserto di sabbia nera Myrdalssandur.

La strada procede attraverso il deserto di sabbia nera Myrdalssandur. A breve distanza da Vik, suggeriamo una sosta alle imponenti scogliere di Dyrholaey con gli omonimi faraglioni che spuntano dall'oceano e la sconfinata spiaggia di sabbia nera. L'itinerario prosegue nella zona resa famosa dalla recente eruzione del vulcano Eyafjallajokull, per poi raggiungere la cascata Skogafoss e il paesino di Skogar che conserva un piccolo villaggio d'epoca con la chiesa in legno e le case dai tetti in torba. Prima di arrivare a Reykjavik concedetevi un po’ di riposo presso la cascata di Seljalandsfoss. Arrivo in città nel pomeriggio, sistemazione in hotel e pernottamento.

Trasferimento in aeroporto e rilascio dell'auto a noleggio.



Quota di partecipazione.

10 GIORNI / 9 NOTTI
A partire da:

1750 €

 

Chiedi Informazioni

 


Prossime partenze.

Partenze in fase di definizione.

Note e informazioni.

 

I prezzi sono quotati in euro e pertanto non soggetti ad adeguamento valutario

 

 

La quota base comprende:

 

  • Noleggio auto Hertz, gruppo 2.0 (Toyota Auris o similare), per i giorni indicati nel programma, comprensivo di: ritiro/rilascio presso l'aeroporto di Reykjavik/Keflavik, chilometraggio illimitato, tasse locali, assicurazione CDW e furto (con franchigia), quota seconda guida, navigatore GPS, una mappa delle strade, l’itinerario e una guida turistica in italiano
  • Sistemazioni in strutture di categoria “Economy”: hotel di categoria turistica, fattorie e pensioni in camera con servizi privati e prima colazione

 

 

La quota non comprende:

 

  • Voli da/per l’Italia e tasse aeroportuali (quotati separatamente**)
  • I pasti non indicati
  • Escursioni
  • Benzina
  • Eventuali assicurazioni supplementari
  • Bevande, extra personali in genere e tutto quanto indicato come facoltativo
  • Tutto quanto non indicato nel paragrafo "la quota comprende"

 

**per la biglietteria aerea emessa separatamente valgono le regole/penali di annullamento applicate dalla compagnia aerea sulla base della tariffa quotata.

 

 

 

You may also like

CIRCUMNAVIGAZIONE DELL’ARCIPELAGO COM MS SPTISBERGEN

Imponenti ghiacciai, sconfinati altopiani innevati, montagne ripide ed inaccessibili, orsi polari, volpi artiche, foche e trichechi: alle isole Svalbard l'uomo sembra essere un estraneo che quasi disturba l'ambiente naturale vasto e incontaminato. In compagnia di qualificate guide artiche, Hurtigruten vi conduce alla scoperta dell'arcipelago abitato più a nord del mondo a 80° latitudine nord, circa […]

ATMOSFERE INVERNALI A SAN PIETROBURGO

Guglie barocche e cupole dorate. Palazzi neoclassici e tele di Bruegel. E ancora: ponti, canali e decine di isole. Un viaggio alla scoperta di San Pietroburgo, ex capitale imperiale della Russia e oggi tra le destinazioni più romantiche al mondo. In una stagione insolita, l’inverno. Quando la città è ricoperta di neve e gli edifici […]

ARCTIC RESORT KAKSLAUTTANEN – EAST VILLAGE

Nella Finlandia nord-orientale, ai margini del parco nazionale Urho Kekkonen e a breve distanza dal confine russo, si trova l’Arctic Resort Kakslauttanen & Igloo Village. Il resort offre l’opportunità di trascorrere una vacanza in simbiosi con le suggestive atmosfere della Lapponia in veste invernale.La struttura dispone di numerosi cottage indipendenti, costruiti in legno secondo la […]