AVVENTURA DI NATALE IN ANTARTIDE A BORDO DELLA M/N MIDNATSOL


Descrizione.

Hurtigruten propone esclusive crociere esplorative nelle acque all'estremo sud del pianeta tra i fiordi cileni, la Patagonia e la penisola Antartica. L'itinerario della navigazione e il programma escursionistico sono curati da un qualificato gruppo di ricercatori, biologi ed esperte guide artiche; durante il viaggio potrete così assistere ad interessanti presentazioni e dibattiti dedicati alla storia e alla natura dell’Antartide.

La Penisola Antartica, circa 950 km a sud-est di Capo Horn, è il lembo di terra più settentrionale del Continente Bianco ed offre scenari a perdita d'occhio dominati da imponenti rilievi, vasti altopiani glaciali e maestosi ghiacciai che producono una miriade di iceberg alla deriva; durante l'estate australe questi territori accolgono oltre 50 specie di uccelli marini-migratori, 8 specie di pinguini (il pinguino Imperatore ed il pinguino Adelie tra le più diffuse), insieme a numerosi esemplari di foche, leoni di mare, delfini, orche e balene.

Il numero dei passeggeri a bordo è sempre inferiore alla massima capacità della nave, allo scopo di garantire un elevato comfort, un adeguato livello di servizio e per rispettare i severi vincoli di tutela ambientale.
L'Antartide è infatti considerato un territorio di interesse scientifico per l'umanità e l'omonimo trattato del 1959 ne consente l'utilizzo esclusivamente per attività di ricerca scientifica con il tassativo divieto di esperimenti nucleari e di scarico di rifiuti; ad oggi l'accordo è stato sottoscritto da 45 paesi (tra cui l'Italia), in rappresentanza di due terzi della popolazione mondiale.
 

 

Itinerario di Viaggio.

Sistemazione presso l’hotel Emperador o similare. Possibilità di partecipare a una visita organizzata della città o di dedicare il pomeriggio al tempo libero. Cena libera e pernottamento in albergo. Nota per il bagaglio: in serata, indicativamente tra le 21.00 e le 22.00, il vostro bagaglio verrà prelevato dall’hotel e trasportato separatamente all’aeroporto. Preghiamo di apporre la targhetta con le vostre generalità e il numero della cabina. In aeroporto dovrete procedere al riconoscimento delle valigie e al check-in del volo per Ushuaia. Suggeriamo pertanto di dotarsi di uno zaino con l’occorrente per la giornata successiva, passaporto, questionario/certificato medico ed eventuali medicine.

Di primo mattino trasferimento all’aeroporto domestico e volo speciale per Ushuaia, nella Patagonia argentina (partenza indicativa tra le 07.00 e le 09.00 – l’orario definitivo viene comunicato dagli assistenti Hurtigruten presenti presso l’hospitality desk). All'arrivo incontro con gli assistenti locali e trasferimento al porto; imbarco sulla Ms Midnatsol, assegnazione della cabina riservata e incontro con l'equipaggio che illustrerà l'itinerario della navigazione, le norme di sicurezza e il programma escursionistico. In serata inizio della navigazione attraverso il Canale di Beagle, cena a bordo e pernottamento.

In poco meno di 48 ore la nave effettua la traversata del Passaggio di Drake, virtuale spartiacque tra l'Atlantico ed il Pacifico, siamo infatti nel punto in cui i due oceani si incontrano. Lungo la via attraverso lo stretto si può imparare molto sugli animali e la storia dell’Antartide. Il Passaggio di Drake collega gli oceani Atlantico e Pacifico. Qui le acque calde provenienti dal nord incontrano le fredde e meno salate acque del sud. Questo rende l’oceano particolarmente ricco di sostanze nutritive e rappresenta quindi la base di sostentamento della vita marina unica nel suo genere. Mentre attraversiamo il mare verso l’Antartide a bordo della nave si terranno una serie di conferenze sui vari aspetti della storia, della flora e della fauna dell’Antartide. I partecipanti riceveranno anche delle indicazioni su come si svolgono le visite in questo ambiente molto vulnerabile. Il Trattato dell’Antartide ha reso il continente un’area senza operazioni militari e regola tutte le attività della zona. Hurtigruten ASA segue queste regole alla lettera per assicurarsi che l’ambiente non sia “disturbato” e deturpato. Il programma di presentazioni a bordo è realizzato proprio con questo scopo, perché il nostro obiettivo è quello di prepararvi ad un’esperienza unica e perché possiate trarne il massimo beneficio.

Antartide, isolato dalle correnti dell'oceano dal resto del mondo. Il 99 per cento di tutto il ghiaccio del globo si trova qui, 4000 metri di spessore, che vanno ad appoggiarsi alla terraferma. In inverno, ancor più isolato dal ghiaccio che si forma lungo la costa e che raddoppia le dimensioni del continente. In estate, area di nidificazione e allevamento per milioni di pinguini e poi balene e foche che per il resto dell'anno trascorrono semplicemente il loro tempo in mare. La maggior parte della fauna selvatica prospera grazie alla specie alla base della catena alimentare: il krill. La popolazione di krill nell'Oceano del Sud rappresenta in totale la più grande biomassa di una specie sulla Terra, inclusi gli esseri umani.Gli esseri umani si sentono spesso intimiditi “al cospetto” dell'Antartide. L'immaginazione da sola non è sufficiente per capire questo mondo così unico; un detto tra i viaggiatori antartici cita: "Se pensi di poter descrivere l'Antartide con le parole, probabilmente non ci sei mai stato:"Quello che più intimidisce di un viaggio in Antartide è anche quello che rende ogni viaggio verso quest’area una spedizione. Anche la tecnologia più sofisticata non può ignorare alcune delle sfide climatiche che qui si devono affrontare. Lo stesso vale per Hurtigruten e la Mn Midnatsol, una delle più comode navi da spedizione esistenti, che tuttavia deve adattarsi alla realtà del luogo: repentini cambi negli sbarchi, cambi di rotta e di destinazione sono all’ordine del giorno. Tuttavia questo significa anche che si può approfittare delle condizioni spesso eccezionali per poter trascorrere il maggior tempo possibile a terra, in acqua con kayak, effettuando trekking sulle montagne o semplicemente navigando attraverso gruppi di balene che solo qui si trovano così numerose.Arrivati al largo del Continente Bianco si effettueremo diverse escursioni a terra in compagnia degli esperti artici, che illustreranno gli equilibri del fragile ecosistema visitato e che aiuteranno ad osservare gli animali il più vicino possibile ma senza disturbarli. La sicurezza è sempre una priorità dello staff di Hurtigruten e la rotta della nave verrà decisa dal comandante in base alle condizioni meteorologiche. Qui sotto ci sono alcune delle possibili escursioni, che verranno confermate da briefing giornalieri: Deception Island, Isole Shetland Meridionali: È un'antica caldera vulcanica di circa 7 miglia di diametro le cui pareti sono parzialmente sprofondate originando una baia naturale. La baia, tra la fine del 1800 e la prima metà del 1900, è stata utilizzata dai norvegesi per la lavorazione delle balene che venivano cacciate nelle acque antartiche (da qui deriva il nome “Whalers bay”). Successivamente, tra gli anni '40 e '60 l’area venne occupata da una base militare britannica, poi abbandonata in seguito alle eruzioni del 1967 e 1969. In questa zona è possibile visitare i resti della stazione baleniera e dell'insediamento militare.Half Moon island è considerata una perla della biodiversità: le sue scogliere accolgono colonie di pinguini antartici, sterne artiche, gabbiani del kelp, chioni bianchi oltre a numerose specie di foche. L'isola ospita inoltre la stazione di ricerca argentina Teniente Camara.Yankee harbour, protetta da una penisola di circa 1 km sull'isola di Greenwich, in passato fu utilizzata dai cacciatori di foche ed ora è rifugio naturale per foche di Weddel, foche mangiagranchi ed elefanti marini. Nella baia si radunano inoltre migliaia di pinguini Papua (o Gentoo), i cui piccoli sono costantemente minacciati dagli uccelli predatori, in particolare lo stercorario maggiore che nidifica nelle scogliere circostanti. Yankee harbour offre inoltre suggestive vedute su Livingston Island e sullo stretto di Bransfield.Cuverville IslandIl Canale di Errera, scoperto dal professore belga Lèo Errera è la via d’acqua tra l’Isola Rongè e la Penisola Antartics: un passaggio molto stretto e scenografico. In quest’area si trovano le Isole di Danco e Cuverville, quest’ultima ospita la più grande colonia di pinguini Papua della penisola antartica. Le acque profonde tra le isole fanno sì che spesso gli iceberg si fermino qui, offrendo così uno spettacolo di rara bellezza. All’inizio della stagione la neve rende difficile per i pinguini raggiungere i loro siti di nidificazione ma non per questo si scoraggiano; essi pazientemente creano la loro ‘’autostrada dei pinguini’’, osservabile come una rete visibile ed intricata tracciata nella neve.Andvord bay - Neko harbourIn questa area si radunano splendidi esemplari di balenottere antartiche che, con un po’ di fortuna, si possono avvistare anche dalla nave. Andvord Bay è una delle zone più scenografiche della penisola antartica circondata da alte montagne e da imponenti fronti glaciali. Il Neko Harbour, situato nella parte più interna della baia, prende il suo nome da un cacciatore di balene che vi si ancorò all’inizio del 1900. È uno dei pochi luoghi dove è possibile sbarcare sulle coste del continente e dove è possibile osservare da vicino una colonia di pinguini Gentoo.La navigazione del Lemarie Channel, è considerata da molti la sintesi del viaggio in Antartide, con la straordinaria alternanza di contrasti e maestose espressioni della natura che rende questo remoto angolo del globo una destinazione inospitale ma contemporaneamente affascinante e invitante. Paradise Harbour o Paradise BayDeve il suo nome ai balenieri che vi risiedevano nei secoli scorsi. Quando le tempeste imperversavano era qui che venivano a cercare riparo. Gli innumerevoli iceberg che galleggiano nella baia rappresentano il luogo ideale dove riposare per le numerose foche e pinguini che vivono nell’area.Wilhelmina BayLe montagne e gli alti ghiacciai della Penisola Antartica attorno alla Baia Wilhelmina trasmettono forti emozioni oltre a fornire un chiaro indizio della potenza del ghiaccio e dell’acqua. Dal distacco del fronte dei ghiacciai fino ai ghiacci galleggianti, ogni aspetto di questo luogo fornisce delle visioni impressionanti. È un’area particolarmente apprezzata da foche e balene ed è stata quindi destinazione di molte spedizioni di caccia all'inizio del 1900; ne è testimonianza il relitto della nave norvegese Guvernøren, naufragata nel 1915 in seguito ad un incendio.

La nave inverte la propria rotta per attraversare nuovamente il Passaggio di Drake e percorrere le 600 miglia (circa 950 km) che separano l'Antartide da Ushuaia. Durante la navigazione è prevista una serie di incontri dedicati all'ecosistema antartico ed alla storia della navigazione nelle acque che hanno affascinato viaggiatori ed avventurieri di ogni epoca. Potrete inoltre condividere e rivivere con gli altri partecipanti le indimenticabili esperienze vissute durante la crociera.

La nave inverte la propria rotta per attraversare nuovamente il Passaggio di Drake e percorrere le 600 miglia (circa 950 km) che separano l'Antartide da Ushuaia. Durante la navigazione è prevista una serie di incontri dedicati all'ecosistema antartico ed alla storia della navigazione nelle acque che hanno affascinato viaggiatori ed avventurieri di ogni epoca.

Dopo la prima colazione a bordo, sbarco a Ushuaia, nella parte argentina dell'isola di Terra del Fuoco. Nel primo pomeriggio trasferimento in aeroporto e partenza in aereo per Buenos Aires (l’orario di partenza viene comunicato dallo staff di bordo). 1. Iceberg a Cuverville Island 2. Cuverville Island 3. Port Lockroy.



Quota di partecipazione.

15 GIORNI / 14 NOTTI
A partire da:

7251 €

 

Chiedi Informazioni

 


Prossime partenze.

20 12 2018

Note e informazioni.

 

Prezzi quotati in euro e pertanto non soggetti ad adeguamento valutario.

 

La quota base comprende:

  • 1 pernottamento a Buenos Aires presso l’hotel Emperador o similare in camera doppia inclusa prima colazione;
  • Voli speciali Buenos Aires/Ushuaia/Buenos Aires in classe turistica incluse tasse aeroportuali;
  • trasferimenti: hotel/aeroporto a Buenos Aires – aeroporto/porto/aeroporto a Ushuaia;
  • crociera come da programma con sistemazione in cabina interna con servizi, trattamento di pensione completa a bordo (bevande escluse);
  • Tasse portuali;
  • Sbarchi a terra in zodiac;
  • Assistenza di esperte guide parlanti inglese a bordo.

 

 

La quota non comprende:

  • Voli da/per l‘Italia + tasse aeroportuali (quotati separatamente);
  • Notti supplementari (quotate separatamente);
  • Trasferimenti supplementari;
  • Eventuali escursioni supplementari;
  • Bevande ai pasti;
  • Tutto quanto non indicato ne "la quota comprende".

 

 

 

You may also like

AVVENTURA IN ANTARTIDE – IL MEGLIO DEL CONTINENTE GHIACCIATO

Hurtigruten propone esclusive crociere esplorative nelle acque all'estremo sud del pianeta tra i fiordi cileni, la Patagonia e la penisola Antartica. L'itinerario della navigazione e il programma escursionistico sono curati da un qualificato gruppo di ricercatori, biologi ed esperte guide artiche; durante il viaggio potrete così assistere ad interessanti presentazioni e dibattiti dedicati alla storia […]

SPITSBERGEN, NEL REGNO DELL’ORSO POLARE (4 notti in crociera)

Partenze tutti i GIOVEDI’ dal 23 maggio al 05 settembre 2019 20 GIUGNO – Partenza con personale parlante italiano a BORDO Imponenti ghiacciai, sconfinati altopiani innevati, montagne ripide ed inaccessibili, orsi polari, volpi artiche, foche e trichechi: alle isole Svalbard l'uomo sembra essere un estraneo che quasi disturba l'ambiente naturale vasto e incontaminato. In compagnia […]

CROCIERA BERGEN-BERGEN (ROTTA CIRCOLARE)

Il viaggio propone un’immersione nella Norvegia più autentica con la navigazione lungo la storica Hurtig-ruten, la “rotta veloce” percorsa quotidianamente dal Postale dei Fiordi che collega Bergen, nella regione dei fiordi, a Kirkenes, nell’estremo nord al confine con la Russia.L’itinerario della crociera prevede la navigazione da Bergen a Kirkenes e ritorno, per un totale di […]