ALLA SCOPERTA DELLE TRE ISOLE ARTICHE


Descrizione.

Un viaggio che è più di un viaggio. Imponenti ghiacciai, altopiani innevati che si perdono a vista d’occhio, mostruosi iceberg alla deriva e l’oceano sconfinato con tutta la sua struggente bellezza. Vi porteremo alla scoperta di un mondo misterioso, selvaggio e sorprendente che lascerà un ricordo indelebile per tutta la vita. Il ruggito di un orso polare. Il richiamo silenzioso di una megattera. Il rollio delle onde e il “silenzio che si può toccare” dei ghiacciai artici. Svalbard, Groenlandia, Islanda. Un viaggio esplorazione nel profondo nord, sulla rotta di esploratori e avventurieri che per secoli hanno tentato di scoprire i segreti dell’Artico. Volpi artiche, foche e trichechi; ma le Isole Svalbard sono soprattutto il regno dell’orso polare. In compagnia di qualificate guide artiche scopriremo in punta di piedi i fragili ecosistemi che regolano questi posti senza tempo dove l’uomo, per una volta, sembra essere un intruso. Le isole sono conosciute anche come Spitsbergen per via della forma appuntita delle catene montuose che emergono dall’oceano Artico. Scoperte da Willem Barents nel 1596, tra il XVII d il XIX secolo le Svalbard sono state il teatro di devastanti stagioni di caccia alle balene; dagli ultimi anni dell’800, grandi esploratori come André, Nobile e Amundsen le hanno utilizzate come base di partenza per le spedizioni alla conquista del Polo Nord. La Groenlandia è l’isola più vasta del pianeta e al contempo la terra meno densamente popolata, costituita per l’80% da ghiacci perenni.  Il primo approdo europeo sulle frastagliate coste dell’isola risale a circa mille anni fa ad opera dell’esploratore vichingo Erik il Rosso; tuttavia i veri indigeni di quest’area sono gli Inuit, di cui si hanno tracce antiche di oltre quattromila anni. L’assoluta protagonista dell’isola è indubbiamente la natura, nelle sue forme più estreme e spettacolari: sterminati ghiacciai che producono iceberg di ogni forma e dimensione, vasti sistemi di fiordi, una ricca fauna marina e terrestre, lo spettacolo del sole di mezzanotte.
Qui visiteremo le coste del Parco nazionale della Groenlandia nordorientale, il più grande al mondo e designato nel 1977 dall’UNESCO come riserva della biosfera terrestre. La sua tundra ospita diversi animali autoctoni, come i buoi muschiati, i caribù e il raro lupo artico. L’Islanda è un microcosmo variopinto in cui l’attività vulcanica e i fenomeni geotermici hanno plasmato questa terra donandole un fascino irresistibile. La diversità dei paesaggi della zona dei fiordi di nord ovest e della penisola di Snaefellsnes è sorprendente: da formazioni rocciose e residui lavici, da ghiacciai a terme calde e risorgive fredde, quest’area è anche ricchissima di animali e uccelli migratori. Lo sbarco è infine previsto a Reykjavik, la capitale più a Nord del mondo, dove rilassarsi tra musei e negozi e riprendere il contatto con la civiltà. La crociera si svolge a bordo di MS Fram, l’ultima nave della flotta, costruita dalla Fincantieri e dotata di tutti i comfort.

 

 

Itinerario di Viaggio.

In serata partenza per Longyearbyen con volo speciale. Arrivo nel principale centro delle isole Svalbard, incontro con gli assistenti locali e trasferimento in albergo. Cena libera e pernottamento.

Mattinata a disposizione e pranzo in albergo. Nel pomeriggio si effettua una breve visita della cittadina e del locale museo con termine direttamente al porto per l'imbarco su MS Fram. In serata incontro con lo staff di bordo che illustrerà le norme di sicurezza ed il programma del viaggio.Inizio della crociera lungo l'Isfjorden, e successivamente lungo il Prins Karl Forland. Cena e pernottamento a bordo.

Durante le 24 ore consecutive di luce si potranno ammirare splendidi panorami, avvistare balene, trichechi e orsi polari. Nella giornata odierna è previsto lo sbarco e la visita di Ny Ålesund, un tempo insediamento minerario, oggi importante stazione di osservazioni scientifiche, animata da una comunità di scienziati e ricercatori provenienti da tutto il mondo. Nel pomeriggio si solcano le acque del Magdalenefjorden, dove è presente un vecchia stazione della caccia alle balene risalente al XVI secolo, e dello Smeerenburgfjorden, con sbarchi a terra in gommone. Pensione completa a bordo.Nota: la sicurezza dei partecipanti è sempre la prima priorità della Compagnia, pertanto la rotta finale della navigazione e gli sbarchi a terra verranno decisi giornalmente dal Capitano e dal personale di bordo.

La navigazione odierna prevede il passaggio dello stretto di Fram, che divide le Isole Svalbard dalla Groenlandia. Questa zona di mare è così chiamata perché è qui che la nave Fram of Narsen giunse in mare aperto, dopo aver esplorato le acque artiche per tre lunghi anni dal 1893 al 1896.Nell’arco della giornata il personale di bordo terrà delle conferenze legate alla storia di questa area.

MS Fram naviga con rotta sud lungo la costa del Parco Nazionale del Nord Est delle Groenlandia. Quello che più colpisce di quest’area è il repentino cambiamento climatico, si lasciano infatti le miti acque percorse dalla corrente del Golfo per entrare in quelle più fredde che discendono dalla costa dell’Artide. Il Parco, ampio circa 900,000 chilometri quadrati, è grande, per rendersi conto, tre volte la superficie delle isole britanniche, ed è composto da profondi fiordi ghiacciati e montagne alte fino a 2500 metri, che lo rendono un paesaggio unico al mondo. Si navi verso sud per sei giorni, facendo di frequente sbarchi ed escursioni in compagnia degli esperti Hurtigruten. Non può essere anticipato un programma preciso, perché verrà adattato di volta in volta in base alle condizioni meteorologiche.

Navigazione lungo la costa est della Groenlandia. Le acque circostanti sono attraversate da grandi iceberg alla deriva, e le coste abitate da una ricca fauna autoctona: dal bue muschiato alle volpi artiche, fino al raro lupo artico. Sono presenti anche numerose specie di uccelli, facilmente avvistabili dal ponte della nave, quali: il falco della Groenlandia, la pernice bianca, il gufo delle nevi e diverse varietà di uccelli di mare.

Tra i fiordi che visiteremo ci potranno essere il Keiser Franz Josef e l’Alpefjord. Navigare al loro interno sarà sicuramente un’esperienza unica e indimenticabile. Avrete la sensazione di passare attraverso in un labirinto circondato da spettacolari cime innevate e scogliere di ghiaccio.

Un altro luogo famoso dove tenteremo lo sbarco è Myggbukta, qui ha risieduto il leggendario governatore norvegese Helge Ingstad, esploratore, avvocato e politico, morto nel 2001 all’età di 101 anni. Per un breve periodo la costa est della Groenlandia è stata infatti sotto il controllo norvegese (1932-1933).

Continua la discesa lungo il Parco nazionale del Nord Est della Groenlandia in direzione sud. Durante queste giornate saranno effettuate numerose escursioni a terra e, a bordo, verranno organizzati briefing e letture a tema.

Il viaggio procede verso sud. Saranno effettuate escursioni a terra e verranno organizzati anche dei briefing e delle letture a bordo.

Ultimo giorno all’interno del Parco naturale del Nord Est della Groenlandia.

Ittoqqortoormiit o Scoresbysund è il villaggio più isolato della Groenlandia, ed è anche l’ultima tappa nell’isola. Gli abitanti sono gli unici autorizzati a cacciare all’interno del Parco Nazionale, come dimostrano le pelli di animali lasciate a seccare fuori dalle loro case. Una guida locale ci accompagnerà alla visita del museo, della chiesa, di una mostra fotografica e ci sarà spazio anche per del tempo libero.

La MS Fram farà rotta per l’Islanda, precisamente verso la regione dei Fiordi dell’Ovest, soprannominata come “la più famosa zona sconosciuta dell’Islanda”.Solamente 7.500 abitanti popolano quest’area, ricca di valli e montagne inesplorate e Isafjordur è il capoluogo della regione con 4.100 abitanti e ha una lunga storia basata soprattutto sulla produzione e sul commercio ittico.Durante la permanenza in questa area, grazie alle ridotte dimensione della nave e alla sua particolare struttura, potrete vivere un’esperienza unica. Esperienza normalmente riservata a poche persone e che in genere viene offerta a pagamento. Sbarcherete a Vigur, una piccola isola dove vive una sola famiglia dedita all’agricoltura e alla pastorizia. Vigur è un vero paradiso per i bird watcher, in estate ospita infatti una colonia di circa 8000 Pulcinella di mare oltre a Edredoni, Sterne Artiche e Urie per citarne alcuni. Sull’isola si trova inoltre l’unico mulino a vento ancora funzionante Islanda.

La nave giunge nel porto di Reykjavik in mattinata; lo sbarco è previsto dopo la prima colazione.



Quota di partecipazione.

14 GIORNI / 13 NOTTI
A partire da:

7745 €

 

Chiedi Informazioni

 


Prossime partenze.

Partenze in fase di definizione.

Note e informazioni.

Per questo itinerario, a totale rettifica di quanto riportato sopra, le penali di annullamento saranno applicate nella seguente misura:

 

100% a partire dalla data di conferma di prenotazione.

 

 

La quota base comprende:

  • Volo speciale da Oslo a Longyeabyen
  • Trasferimento collettivo dall’aeroporto di Longyearbyen all’hotel
  • 1 pernottamento a Longyeabyen in camera doppia con servizi privati, inclusa prima colazione e pranzo
  • Sistemazione a bordo della m/n Fram in cabina doppia interna con servizi privati
  • Trattamento di pensione completa (bevande escluse) durante la navigazione
  • Itinerario come descritto nel programma (soggetto a variazione in funzione delle condizioni climatiche) con assistenza di guide locali parlanti inglese

 

 

La quota non comprende:

  • Voli Italia/Oslo – Reykjavik/Italia + tasse aeroportuali (quotati separatamente)
  • Pernottamenti pre-post crociera a Oslo e Reykjavik (quotati separatamente)
  • Escursioni facoltative
  • Bevande ed extra personali
  • Tutto quanto non indicato nel paragrafo "la quota comprende".

 

 

Prezzi quotati in euro e pertanto non soggetti ad adeguamento valutario

 

 

 

You may also like

MOSCA E SAN PIETROBURGO

“Mosca o San Pietroburgo?Se l’immensa Russia è un mistero è proprio visitando queste due città, simbolo della duplice natura del Paese, che si potrà dissipare un poco delle nebbie che avvolgono la Grande Nazione senz’altro europea ma indubbiamente altrettanto orientale. Ci volle la follia visionaria e tirannica di Pietro il Grande, appassionato di viaggi da […]

CROCIERA VERSO IL CIRCOLO POLARE ANTARTICO A BORDO DI MS FRAM

La Penisola Antartica, circa 950 km a sud-est di Capo Horn, è il lembo di terra più settentrionale del Continente Bianco e offre scenari a perdita d’occhio dominati da imponenti rilievi, vasti altopiani glaciali e maestosi ghiacciai che producono centinaia di iceberg alla deriva. Durante l’estate australe tra novembre e febbraio, l’Antartide accoglie oltre 50 […]

DALLE ISOLE LOFOTEN A CAPO NORD CON IL POSTALE DEI FIORDI

Il viaggio si svolge nei territori a nord del Circolo Polare Artico, caratterizzati da straordinari fenomeni come il sole di mezzanotte (da metà maggio a metà agosto), la notte artica (da ottobre ad aprile) e l’Aurora Boreale. La prima parte del programma include 3 pernottamenti alle isole Lofoten, l’affascinante arcipelago con pittoreschi villaggi di pescatori, […]